La Salute a Torino

Malattie rare, convegno internazionale su nuovi trattamenti

Una platea internazionale, per discutere i innovativi trattamenti extracorporei e di nuove opportunità di trapianto d’organo nei pazienti. Di malattie rare e reti europee di riferimento si parlerà da oggi a sabato a Torino Incontra nel convegno organizzato dal Cmid dell’Asl To2. Una platea internazionale, per discutere i innovativi trattamenti extracorporei e di nuove opportunità di trapianto d’organo nei pazienti con malattie rare, ma anche di salvaguardia dei laboratori specializzatiricercatrice in laboratorio nella diagnosi e della sostenibilità dei trattamenti.

Casi in aumento

Sono rare le malattie, ma non le persone che ne soffrono. Dal registro interregionale del Piemonte e della Valle d’Aosta sono censiti 18229 pazienti (esclusi i celiachi): 4577 sono residenti a Torino, 7814 in provincia. L’Asl To2 ne segue attualmente 2913.

Al convegno porteranno i loro contributi Enrique Terol, responsabile della Comunità Europea per l’implementazione delle cure transfrontaliere, Alessandro Ghirardini del Ministero della Salute, Domenica Taruscio del Centro Nazionale Malattie Rare ed Erica Daina dell’Osservatorio Nazionale per lo sviluppo delle Ern, le reti europee di riferimento per le malattie rare.

Eccellenze universitarie

Presenti anche gli esperti di reumatologia e immunopatologia renale della Mayo Clinic di Rochester e delle Università di New York, Columbus, Miami, Londra e Copenhagen. In questi tre giorni saranno anche presentati gli elaborati dei diplomati ai master di reumatologia pratica e di malattie rare dell’Università di Torino. Il programma si può consultare sul sito della Asl2.

 

Fonte: La Stampa on line

Redazione: Polo cittadino della Salute

  • giovedì, 28 Gennaio 2016