La Salute a Torino

Una bottiglia, una app e un sistema di raccolta differenziata vincono il premio Sviluppo sostenibile 2014

Premiati l’utilizzo di vetro riciclato, un’applicazione per la diffusione di buone pratiche e sistemi innovativi per la raccolta separata dei rifiuti delle aziende agricole.
Il 7 novembre 2014, a Rimini Fiera, è stato assegnato il Premio Sviluppo sostenibile 2014.

Istituito per il sesto anno consecutivo dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile  e da Ecomondo – Fiera di Rimini, con l’adesione del Presidente della Repubblica, in questa edizione 2014 il Premio Premio sviluppo sostenibile 2014ha riguardato imprese che operano all’interno di tre settori:

Eco-design per la sostenibilità, vinto da una grande azienda internazionale che conta in Italia sei stabilimenti per la produzione di packaging in vetro per alimenti e bevande, la Verallia, del Gruppo Saint-Gobain,

Start up dedicate alla produzione di beni e servizi della green economy, vinto da GreenApes di Roma,

Agricoltura e agrifood, vinto da Cascina Pulita di Borgaro Torinese (To), la più grande azienda italiana specializzata nei servizi ambientali per il settore agricolo. (www.cascinapulita.it)

I premi sono stati valutati e assegnati sulla base dell´efficacia dei risultati ambientali, con particolare riferimento alla mitigazione della crisi climatica, del contenuto innovativo, dei risultati economici prodotti (con particolare riferimento alla remunerazione dell´investimento e all´occupazione prodotta), delle possibilità di diffusione, in particolare in Italia.

Nella categoria Eco-Design per la sostenibilità l’azienda Verallia ha ricevuto il premio grazie alla realizzazione di una bottiglia prodotta utilizzando più dell’80% di vetro riciclato, di peso ridotto e altamente efficiente in termini di impatto ambientale: ogni 10% di rottame utilizzato significa -3% di consumo di energia e -5% di emissioni di CO2. La bottiglia è stata prodotta per il succo “Unico” del marchio Lurisia.

Per le start up per la green economy la GreenApes di Roma si è aggiudicata il primo premio per la creazione di un’applicazione di facile utilizzo in grado di coinvolgere cittadini e aziende in buone pratiche indirizzate alla eco-sostenibilità e all’eco-innovazione.

Nella categoria Agrifood, Cascina Pulita ha vinto per aver creato un sistema innovativo per la raccolta separata per la vasta tipologia dei rifiuti delle aziende agricole, occupandosi anche dell’avvio al loro corretto riciclo. Inoltre, con la realizzazione del nuovo impianto “Wash clean”, si realizza anche la bonifica di contenitori in polietilene ad alta densità (HDPE) per fitofarmaci e altre sostanze pericolose.

Per ogni categoria del premio, oltre alle aziende vincitrici, ce ne sono altre nove segnalate.

Edo Ronchi, Presidente dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, dichiarando la sua soddisfazione per il successo dell’iniziativa ha ricordato che tutte le imprese partecipanti, grandi e piccole, “indicano un modo concreto per superare la crisi economica puntando sulla green economy e ricoprono un ruolo di apripista per lo sviluppo futuro”.

 

Fonte: ARPAT Toscana

Redazione: Polo cittadino della Salute

  • giovedì, 27 Novembre 2014