La Salute a Torino

Una “casa” dei bambini a Porta Palazzo

Un investimento per la città e la regione che punta sul valore degli abitanti più deboli: è il senso del Programma strategico triennale ZeroSei intitolato «Ogni futuro nasce bambino» che la Compagnia di San Paolo ha presentato ieri e che si compone di un’ampia serie di azioni finanziate con quattro milioni di euro a partire dall’apertura, a Porta Palazzo, di un centro destinato ai bambini nella fascia di età 0-6 anni.

Il piano
«Abbiamo voluto razionalizzare i nostri interventi, passando dal finanziamento di iniziative a veri progetti con una prospettiva prolungata nel tempo. Questo – ha sottolineato il presidente Luca Remmert – significa assumere responsabilità. La Compagnia di San Paolo ha sempre guardato al mondo dell’infanzia con il sostegno in ambito sanitario, sociale, culturale e con una intensa attività di ricerca, per dare risposte alle difficoltà dei bambini e delle famiglie. bimbi in piscina di pallineOra diamo il via a un programma da cui attendiamo ritorni significativi in termini di miglioramento della salute in età adulta, produttività economica, maggiore equilibrio e serenità». Un esempio citato da Remmert è quello delle azioni rivolte ai bambini Rom – «Oltre i campi ZeroSei» – per promuovere l’accesso ai servizi, a corretti stili di vita, l’inclusione delle famiglie, nei comuni di Beinasco, Orbassano, Volvera, Rivalta Bruino, Piossasco. Per realizzarle la Compagnia ha avviato una collaborazione con la Bernard Van Leer Foundation.

Lo stimolo
Ma in un Paese che in cui il welfare per la prima infanzia è poco sviluppato e gli investimenti si riducono, le nascite sono in calo (a Torino – 6,6% dal 2009 al 2012 e -4% dal 2012 al 2013), la povertà infantile è raddoppiata, «il Programma della Compagnia – ha spiegato il segretario generale Piero Gastaldo – nasce anche la con la speranza di orientare le scelte della politica». Importante, in questa direzione, la partecipazione al Transatlantic Forum for Inclusive Early Years.

I progetti
Tra le azioni a breve, percepibili dalla città, a fine ottobre ci sarà l’apertura dello Spazio ZeroSei – La scatola delle buone idee, in via Milano 20, a Porta Palazzo, area in cui la Compagnia è impegnata in vari interventi di rigenerazione sociale. Nei locali di Spazio ZeroSei, i bambini troveranno laboratori educativi di divulgazione scientifica, artistica e culturale sul modello «Xkè? Il laboratorio della curiosità», aperto dalla Fondazione per la Scuola in via Gaudenzio Ferrari. Per le famiglie si terranno incontri sulla genitorialità e la cura dei figli, mentre educatori e decisori pubblici e privati avranno a disposizione percorsi informazione e formazione. Sempre a Porta Palazzo, con l’iniziativa Porta Palazzo ZeroSei, la Compagnia sosterrà iniziative di avviamento allo sport, alla musica, attività artistiche, di promozione della salute, rendendo le famiglie partecipi.

Sul fronte dell’analisi dei bisogni e per l’innovazione, la prossima settimana la Compagnia, con Save the Children e la Città, presenterà l’Atlante Torino BeBi (Benessere Bimbi) mentre nei prossimi mesi lancerà il Bando Orizzonti ZeroSei per la raccolta di idee e proposte innovative di servizi. Altri progetti sostenuti dalla Compagnia con il Programma ZeroSei vengono messi «a sistema»: da «Nati per Leggere Piemonte», per la diffusione della lettura in età prescolare, agli interventi in campo sanitario, come la rete audiologica neonatale e l’attività di ricerca sull’alimentazione dei piccoli nati prematuri.

 

Fonte: La Stampa on line

Redazione: Polo cittadino della Salute

  • giovedì, 11 Settembre 2014