La Salute a Torino

L’orto cresce in centro città a Torino

Un esperimento di Coldiretti che ha visto partecipare anche i ristoranti. «Che dire? Confidiamo nei pensionati…». Sorride Michele Mellano, direttore della Coldiretti, che ieri guardava soddisfatto l’orto in centro di «Cascina Quadrilatero», pensando a chi dovrà controllare che pomodori e zucchine crescano bene senza essere vandalizzate.

In piazza Emanuele Filiberto si può «fare la spesa», con parsimonia è vero, ma gli ortaggi sono a disposizione come recita un cartello: «L’orto è di tutti, se vuoi raccogline i frutti ma non danneggiare le piante». E sulla pagina Facebook ci sono immortalati tutti gli ortolani «volontari» come Beppe, pensionato Fiat che ogni mattino la prima cosa che fa è controllare i pomodori. «E’ già un po’ che lavoriamo in questa piazza – spiega Mellano – e abbiamo visto che la gente della piazza ha preso a cuore l’orto. Abbiamo ripulito tutte le fioriere e adesso le persone controllano che non diventi di nuovo un deposito di siringhe».orto incentro città

Il progetto coinvolge anche i ristoratori con Coldiretti, Cascina Quadrilatero è stata inaugurata ieri anche grazie ad alcuni proprietari dei ristoranti proprio del Quadrilatero. L’esperimento continuerà cercando di coinvolgere sempre di più i cittadini che abitano in zona e molti ristoratori, l’orto del centro città è uno dei 400 orti torinesi.

«Cascina Quadrilatero» sarà aperta al pubblico e i suoi prodotti disponibili tre giorni la settimana e anche i ristoranti potranno prendere frutta e verdura dell’orto, una cucina a chilometro zero che più zero non si può: basta attraversare la strada. Ogni mercoledì in piazza si aprirà un mercato biologico di «Campagna Amica», che si trasferisce dai giardini Lamarmora. I locali del Quadrilatero si sono resi disponibili ad attrezzare l’area di connessione a Internet libera. Insomma tra un aperitivo al pomodoro e una frittata di zucchine freschissime, si può scrivere mail e farsi un selfie col peperone.

 

Fonte: La Stampa online

Redazione: Polo cittadino della Salute

  • martedì, 5 Agosto 2014