La Salute a Torino

La salute in comune 2013 – To Brazil!

Davide Giachino, referente del progetto agroalimentare, racconta l’impegno in Brasile dove CISV sta accanto ai gruppi popolari della Baixada Fluminense e della zona ovest di Rio de Janeiro, alle comunità tradizionali del Pantanal profondo (Mato Grosso del Sud) e alle comunità di agricoltori familiari e pescatori del semiarido nordestino (Ceará), che lottano per affrontare le crisi umane e ambientali del tempo presente.
Accompagnano le organizzazioni locali di questi territori nella costruzione di stili di vita sostenibili, attraverso lo sviluppo di tecniche di agricoltura agroecologiche e l’aumento della partecipazione popolare attiva, in un processo educativo mirante a stimolare e rafforzare il protagonismo delle comunità, con particolare attenzione al ruolo dei giovani e delle donne.

 

Davide, cos’è questo progetto Agro-alimentare?
È un progetto di agro ecologia, agro alimentare, di agricoltura sostenibile e poi anche di sviluppo di comunità in un territorio del centro del Brasile. È un progetto di micro credito quindi viene utilizzato un po’ come strumento per avvicinare le famiglie e tessere la comunità e nello stesso tempo, dare a queste famiglie la possibilità di avere un sostegno economico, basandosi sui prodotti della loro terra sempre facendo attenzione alla sostenibilità e al fatto che la terra non si consumi, ma anzi, si rigeneri, diventi sempre più fertile e produttiva.

 

Come mai proprio il Brasile?
Lavoriamo in tantissimi altri paesi. Il progetto nasce in base a quelle che sono le esigenze del paese. Quindi questo progetto è nato proprio confrontandosi con le comunità locali che ce l’hanno chiesto.

 

Come aiutate le comunità locali?
Più che aiutarle, in realtà, quello che si fa è che si va lì, si vede quali sono i problemi e quali possono essere eventuali soluzioni. La cosa secondo me da ricordarsi é che mai le soluzioni vanno proposte da noi, ma vanno costruite insieme alla comunità locale. Anzi, in questo caso è la comunità locale che ha proposto un progetto vero e proprio al CISV, che soltanto dopo ha deciso di appoggiare.

 

Come aiutate le persone con disabilità che incontrare nelle comunità del Brasile?
L’agricoltura in questo è uno strumento sempre molto importante. Persone con disabilità sono spesso facilmente inserite nei lavori agricoli. Anche per le persone senza disabilità il contatto con la terra aiuta tantissimo a riavvicinarsi con se stessi. Dal punto di vista fisico, ma anche da altri punti di vista psicologico e spirituale.

 

Fonte: Associazione Volonwrite

Redazione: Polo cittadino della Salute

  • lunedì, 8 Luglio 2013