Dal 31 luglio al 2 agosto nella stazione valdostana una tre-giorni solidale di “mototerapia” in aiuto dei bambini disabili.

Non è certo la prima volta che a La Thuile scende in campo per iniziative solidali, si pensi ad esempio alla gara di sci organizzata tutti gli anni a gennaio per Telethon. Questa volta però anziché infilarsi gli sci si scaldano i motori. Dal 31 luglio al 2 agosto va in scena “NaturalBoom”, una tre-giorni solidale di
Mototerapia per portare gioia e allegria a bambini e ragazzi disabili e malati: potranno provare l’emozione di salire in sella a una moto, vivere l’adrenalina dello sport, imparare, sperimentare. Il tutto sotto la guida di esperti e anche del campione di motocross freestyle Vanni Oddera, ideatore del progetto di mototerapia, e di Nico Valsesia, ciclista e fondista di corsa in montagna.

Tutto si svolgerà all’aperto, tra il verde e le cime della stazione valdostana, in totale sicurezza.

Si comincia venerdì 31 luglio alle ore 15 partendo subito con quattro ore di mototerapia: tutti in sella per cominciare a provare nuove e grandi emozioni. Il pomeriggio del giorno successivo sarà possibile incontrare i piloti di motocross. A chiusura della giornata Oddera presenterà il suo progetto sportivo e parlerà di mototerapia, mentre Nico Valsesia parlerà del suo “From zero to…”, ovvero partire dal mare per raggiungere la vetta di una montagna unendo bici e corsa. Un’idea nata nel 2013 proprio sul Monte Bianco e che Nico sta portando avanti.

La tre-giorni si chiuderà domenica dopo un’altra mattinata di mototerapia assieme ai bambini.

Fonte: lastampa.it