Prende avvio, con la firma del Protocollo d’intesa, la nuova annualità del progetto Orizzonte Vela, l’iniziativa promossa dalla Fondazione CRC per dare una risposta condivisa e diffusa sull’intero territorio provinciale alle esigenze delle persone con disabilità intellettiva e delle loro famiglie.

Il progetto che si svilupperà nel corso dell’anno nasce ancora una volta da un percorso di co-progettazione realizzato insieme ai principali soggetti attivi in questo ambito in provincia di Cuneo: tutti gli Enti gestori dei servizi socio-assistenziali della provincia di Cuneo, le ASL CN1 e CN2, Confcooperative, Federsolidarietà e Legacoop Piemonte, il Centro servizi per il Volontariato della provincia di Cuneo, associazioni di genitori e di volontariato impegnate nell’ambito della disabilità, il Comitato 162, l’Ufficio scolastico territoriale per il Piemonte – Ambito di Cuneo, l’Istituto “Grandis” di Cuneo scuola polo per la disabilità e la Provincia di Cuneo.L’attuale annualità di Orizzonte VelA prosegue e sviluppa ulteriormente il programma che la Fondazione  CRC ha promosso negli anni scorsi per sperimentare soluzioni innovative e integrate finalizzate a incrementare l’autonomia e favorire la piena inclusione sociale, abitativa, lavorativa e culturale dellepersone con disabilità intellettiva. Un percorso che si è avviato nel 2015-16 con il progetto sperimentale VelA – Verso l’Autonomia ed è proseguito nel 2017-18 con il biennio di Orizzonte VelA. Sono sei gli ambiti in cui si articola il nuovo progetto di Orizzonte Vela:

continua su: cuneodice.it

(lv/la)