Sono state approvate all’unanimità le modifiche statutarie del Centro servizi al volontariato di “Società Solidale”. Un passaggio “essenziale”, come l’ha definito il presidente Mario Figoni, per la sopravvivenza del Csv di Cuneo. Prosegue: “Le pagine più belle del nostro futuro sono ancora da scrivere, vogliamo farlo insieme alle 900 associazioni e alle migliaia di volontari che rendono speciale la nostra provincia”.

La riunione dell’assemblea straordinaria dei soci è stata giovedì 26 ottobre a Marene: per poter approvare le modifiche statutarie erano necessari i 2/3 dei soci. Su 388 associazioni erano presenti in 348. Ancora Figoni: “Grazie di cuore a tutti i volontari che hanno scelto di partecipare a questo appuntamento fondamentale. Abbiamo dimostrato che il volontariato della Granda è forte, ha voglia di partecipare e di far sentire la propria voce”

Nel corso della serata è stato inoltre presentato il Bilancio sociale 2017.

Fonte: lastampa.it

(c.a.)