Archivi mensili: Luglio 2016

Rivarolo «Spingi lo sport»: donazioni ancora aperte. Servono 20 mila euro

20 mila euro. Sono quelli che mancano per raggiungere l’obiettivo di acquistare 100 carrozzine da destinare a Gambo, in Etiopia, dove opera l’associazione «Piccoli Passi» di Torre Canavese. (altro…)

Torino, il medico filantropo dona 24 milioni alla fondazione che si occupa dei malati terminali

C’è chi fa del bene quando è in vita, c’è chi aspetta il momento dell’addio per un ultimo gesto di generosità. Alfredo Cornaglia apparteneva a entrambe le categorie: per decenni ha fatto il medico, occupandosi soprattutto di alleviare le sofferenze ai suoi pazienti, (altro…)

Una cucina solidale da 3mila coperti

Lavora a pieno ritmo il nuovo centro di preparazione dei pasti della Fondazione. In via Agordat – dopo i lavori di ristrutturazione – dai fornelli escono pranzi e cene per le persone accolte nelle diverse strutture e per i profughi dell’Hub di via Sammartini (altro…)

E…State volontari: le storie di chi s’impegna nel sociale

Ogni sabato, il quotidiano darà spazio alle esperienze di solidarietà vissute durante le vacanze estive. Una rubrica realizzata in collaborazione con il Centro di servizi per il volontariato provinciale. (altro…)

Come aiutare la Fondazione Cannavò e perché

Per effettuare donazioni alla Fondazione Cannavò, entrare nel sito www.fondazionecannavo.it e seguire le indicazioni per le donazioni. (altro…)

Festa di beneficenza di Danilo Ragona e Luca Paiardi allo Spazio 211 il 9 luglio a Torino

Sabato 9 luglio alle 19, allo Spazio 211, è in programma l’apericena con dj set a cura di Black Blondie e Vera Veleno per festeggiare la straordinaria impresa in carrozzina di Danilo e Luca. (altro…)

Quante sono le Società di Mutuo Soccorso in Italia

In Italia, ci sono 1.114 Società di Mutuo Soccorso (SMS). Di cui meno della metà (509) attive. (altro…)

Facebook: da oggi sarà più facile fare beneficenza online

Appena un anno fa l’apertura alla richiesta di donazioni dirette sul social network da parte delle associazioni. (altro…)

Vincenza, la maratoneta paralizzata da un male sconosciuto: “Aiutatemi a curarmi”

Fino a 34 anni correre per lei è stato come respirare, la cosa più naturale del mondo. (altro…)

Torna su ↑

Torna su