Haiti è uno dei paesi più poveri al mondo: mancano strade, case, acquedotti, corrente elettrica.

haitiOgni ora 2 bambini muoiono per malnutrizione e malattie curabili. Ci sono solo 3 chirurghi pediatrici su oltre 10 milioni di abitanti.

L’ospedale Saint Damien della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus è l’unico pediatrico dell’isola e assiste 80.000 bambini l’anno: da oggi lancia la campagna sms solidale per aiutare a salvare tante piccole vite con le operazioni chirurgiche.

La raccolta fondi (si possono donare 2 euro con sms al 45506 dai cellulari Tim, Vodafone, Wind, 3, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali o con chiamata da rete fissa Vodafone e Twt, oppure 2 o 5 euro per chiamata da rete fissa Tim, Infostrada, Fastweb e Tiscali, alla Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus per l’ospedale Saint Damien) è attiva fino al 18 giugno.

Anche i testimonial e amici della Fondazione tra i quali Arisa, Martina Colombari, Paolo Fresu, Paola Turci (tutti sono stati in prima linea in Haiti), stanno lanciando il loro appello su tv, radio, stampa, sui social network, su YouTube e sul sito della Fondazione www.nphitalia.org.

La Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus è presente in Haiti da 30 anni sotto la guida di Padre Rick Frechette, medico in prima linea con numerosi progetti che portano ogni giorno assistenza sanitaria, istruzione, acqua e cibo a migliaia di bambini, danno lavoro e formazione professionale a 1.600 haitiani. Il pediatrico Nph Saint Damien durante l’emergenza terremoto del 2010 è stato per giorni l’unico ospedale operativo, centro dei soccorsi internazionali. Assiste 80.000 bambini l’anno e 4.000 mamme con i loro neonati. È dotato di 224 posti letto.

Oggi in Haiti, un paese di oltre 10 milioni di abitanti, la metà sono bambini, esistono solo 3 chirurghi pediatrici e 2 di questi operano già al S. Damien dove grazie alle donazioni italiane sono aperte le uniche due sale operatorie pediatriche del paese. All’esterno esistono cliniche private, dove il costo di interventi salvavita è inaccessibile alla maggioranza delle famiglie. Una semplice ernia, pur essendo una patologia curabile, se trascurata può condannare un bambino a immobilità, sofferenze, disabilità e in un paese cosi difficile anche il decesso.

La Fondazione ha stretto una partnership triennale con la Società Italiana di Chirurgia Pediatrica (Sicp), per la presenza in Haiti a rotazione di chirurghi italiani volontari. Obiettivo del progetto, incrementare il numero di bambini operati all’anno, triplicandolo, formare personale medico e infermieristico di sala operatoria e giovani specializzandi in Chirurgia dell’Università, per creare una nuova classe chirurghi pediatrici, in grado di rispondere alle pressanti urgenze del paese e di formare a loro volta nuovi professionisti.

È sempre possibile donare alla Fondazione su c/c bancario IT 39G0306234210000000760000 o con carta di credito sul sito www.nphitalia.org. Per informazioni e per donare: Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus, tel 0254122917, www.nphitalia.org .

Fonte: adnkronos.com