Si intitola “700 km in sedia a rotelle”  il documentario che racconta l’esperienza unica vissuta dallo spagnolo Óscar Jiménez. santiagoChe ha percorso le lunghe tappe del Cammino di Santiago spinto sia dalla sfida fisica che l’impresa gli richiedeva, sia dalla volontà di per raccogliere fondi per la ricerca sulle lesioni del midollo spinale. “Il messaggio che voglio trasmettere -afferma Óscar- è chiaro: la vita non finisce in una sedia a rotelle, anzi, nel mio caso posso dire che la vita inizia in una sedia a rotelle.”

Fonte: west-info

(c.a.)