Ultima serata della “Celebrity fight night”. Sul red carpet anche Sharon Stone e Bocelli. L’evento creato da Muhammad Alì ha già raccolto oltre 7 milioni di dollari.

sharonPotete vederla come una gita fuori porta per miliardari, un viaggio di sette giorni in Italia, tra bellezze storiche e artistiche, red carpet e mondanità varia, ma la Celebrity Fight Night è uno dei più grandi eventi benefici del mondo istituito 21 anni fa da Muhammad Alì per raccogliere fondi per la ricerca sul Parkinson, il mostro che lo ha aggredito rubandogli la rapidità che rendeva il suo gancio sinistro letale. E’ questo adesso il ring del grande campione e ogni anno benefattori di tutto il mondo ci salgono con lui. Per questa seconda edizione italiana (lo scorso anno sono stati raccolti 6 milioni di dollari) lo “sparring partner” del pugile sarà Andrea Bocelli con la sua fondazione impegnata in un progetto di scuole per bambini ad Haiti.

Ieri la serata di gala a Palazzo Vecchio, nel salone dei Cinquecento, con oltre cento miliardari pronti ad aprire i loro portafogli (anche Mr Bee Toechaubol, il broker thailandese socio di minoranza di Silvio Berlusconi per il Milan). Molti gli sponsor e gli ospiti da red carpet.

C’era anche Agnese Landini Renzi, vestita come sempre da Ermanno Scervino. Andrea Bocelli ha cantato accompagnato dall’orchestra del Maggio musicale fiorentino diretta dal maestro Zubin Metha.Sharon Stone e Reba McEntire, la regina del Country, hanno ricevuto il “Bocelli Humanitarian Award” per il loro impegno in iniziative umanitarie e civili.

Un viaggio a tappe quello della carovana benefica della Celebrity Fight Night (costato a ciascun partecipante 60mila dollari). Sabato scorso gita a Roma e al Vaticano con i benefattori scorrazzati dalle vetture messe a disposizione da Jeep, main sponsor dell’evento. Il giorno dopo Andrea Bocelli ha aperto le porte di casa sua a Forte dei Marmi dove ha improvvisato un duetto con la moglie Veronica (da cui potrebbe nascere un disco). E sono state raccolte donazioni per 3 milioni e 400 mila dollari con il colpo di teatro di un signore che ha raddoppiato la cifra a 6 milioni e 800mila dollari. Cifra a cui si sono aggiunti i milioni raccolti con l’asta di ieri sera a Palazzo Vecchio nel corso della quale è stata battuta anche l’opera “Omaggio ad Andrea Bocelli”, un ritratto marmoreo in scala 1:1 del cantante. Come averlo sempre in salotto con voi.

In palio anche una vacanza alle Isole Vergini Britanniche, un soggiorno nel castello degli Windsor, una cena con John Travolta, ma anche con Andrea Bocelli, un incontro con Richard Branson a Necker Island, e il backstage di un concerto di Tony Bennett. Stasera si chiude alle cantine Antinori. Fino alla prossima notte benefica.

Fonte: lastampa.it