Il CsvNet, insieme a Vol.To e ai Centri di servizio d’Italia, sarà presente con uno stand: pubblicazioni e momenti di incontro e dibattito dedicati al non profit e alle attività che i Csv mettono in campo.

solidarietalibroROMA – Il Salone del libro, arrivato alla sua diciottesima edizione, si terrà a Torino dal 14 al 18 maggio prossimo. Quattro padiglioni, 51 mila metri quadri di superficie, 27 sale convegni, 1.200 editori, oltre 300 mila visitatori in cinque giorni: questi i numeri di una kermesse che si conferma la più grande manifestazione d’Italia dedicata all’editoria, alla lettura e alla cultura, e fra le più importanti in Europa.

Il filo conduttore di quest’anno è legato alle “Meraviglie d’Italia”, e “fra le meraviglie della nostra nazione, a pieno titolo, c’è il volontariato – si legge in una nota del CsvNet -: un patrimonio sociale fatto di associazioni, relazioni tra persone, piccole e grandi realtà che hanno scritto e continuano a scrivere immense pagine della storia dell’Italia; dalla promozione e la tutela dei beni comuni, alla vicinanza agli altri specie se più deboli, dall’inclusione all’accoglienza: sono migliaia le organizzazioni di volontariato e centinaia di migliaia i volontari che ogni giorno rendono viva e concreta l’idea stessa di solidarietà”.

Il Salone – continuano dal CsvNet – che sta per iniziare sarà l’occasione per raccontare non solo il volontariato torinese e nazionale, ma anche e soprattutto per presentare alle migliaia di visitatori il sistema dei Centri di servizio per il volontariato e la rete di cui essi fanno parte”. Proprio CsvNet, insieme a Vol.To e ai Centri di servizio d’Italia sarà infatti presente all’interno di un grande stand, il P133, padiglione 3, nel quale si possono trovare pubblicazioni e materiale, ma anche assistere a momenti di incontro e dibattito dedicati al volontariato e alle attività che i Csv mettono in campo per sostenerne la crescita.

Fonte: redattoresociale.it