Milano 19 novembre 2014 Il Cuore di Giampy ha spento la sua prima candelina in una serata di grande festa e di raccolta benefica per i progetti del 2015.

giampyÈ stata una vera e propria festa quella che ha scaldato gli animi dei partecipanti lo scorso lunedì al Principe di Savoia. Ana Laura Ribas, con la sua simpatia travolgente, ha accompagnato gli ospiti in una serata di divertimento e solidarietà, con un’asta benefica finalizzata al finanziamento dei progetti del Cuore di Giampy per il 2015. Nata lo scorso anno, l’associazone no profit si è da subito impegnata attivamente nel sostegno delle ricerce delle malattie cardiache prenatali, con particolare riferimento al reparto di terapia intensiva neonatale dell’Ospedale Buzzi di Milano.

Alla serata ha partecipato anche l’assessore regionale alla Sanità Mario Mantovani, che ha voluto sottolineare quanto sia preziosa la salute dei bambini e quanto siano importanti iniziative benefiche e di sensibilizzazione come quella organizzata dal Cuore di Giampy.

A rendere frizzante la serata anche Massimo Costa (Pippo di Camera Cafè) con la sua simpatia travolgente e la presentatrice televisiva Margherita Zanatta. Ma il calore è arrivato anche da chi non era presente ma ha voluto dare il proprio contributo alla serata. Tra questi la modella e attrice Cristina De Pin, che ha donato un paio di scarpe dalla sua trasmissione “Tacco 12” e che ha portato il suo saluto tramite video, e lo schermidore medaglia d’oro Aldo Montano, che ha donato il suo gilet e ha voluto ringraziare l’associazione con una telefonata live grazie alla fashion blogger Crsitina Lodi di 2 Fashion Sisters, affezionata sostenitrice della onlus.

Un’asta e una lotteria hanno messo in palio maglie e gadget di sportivi dal cuore d’oro tra cui il sottotuta di Jaque Villeneuve, le maglie di Gerard Piquè, Riccardo Montolivo e Javier Zanetti, i body di Laura Milani ed Elisabetta Sancassani e il pallone autografato del Como serie A di pallanuoto. Tra i brand, hanno partecipato Vergani, Bi-Bag, I Birikini e Mam.

 

La raccolta fondi prosegue fino alla fine del mese.

Per informazioni: 349 28 21 972