Autore: chokoleVolontariato internazionale in Polonia, di durata 10 mesi, presso la Special Educational School ( Zespol Szkol Specjalnych ), che ospita circa 60 alunni dai 3 ai 18 anni con handicap mentali e fisici ed alle volte anche entrambi. La scuola offre vari programmi educativi e riabilitativi

E’ importante sottolineare che la maggior parte degli alunni della scuola di base hanno handicap gravi: alcuni hanno difficoltà motorie, altri problemi con la comunicazione verbale. Nella scuola secondaria gli insegnanti sono affiancati dagli assistenti pedagogici dato che alcuni alunni hanno attrezzature speciali che sostengono i loro movimenti. La scuola, costruita nel 1990, dispone di aule per l’istruzione e di una palestra utilizzata per gli esercizi fisici e movimenti. C’è anche una sala relax, una cucina, una stanza da pranzo e gli uffici per i docenti. Il volontario sarà una parte integrante dello staff dell’ente ospitante e parteciperà a tutte le attività quotidiane.

Il suo compito sarà quello di supportare lo staff esistente in funzione coadiuvante. Non le/gli verranno mai affidati incarichi o compiti nel quale opererà da solo. Il volontario contribuirà in questo progetto nelle seguenti forme:
• Attraverso il progetto, i volontari avranno un ottimo panorama del modo in cui i servizi vengono forniti alle persone con disabilità intellettiva o fisica . Essi potranno conoscere i vari modi in cui viene data una terapia, in un ambiente ed in una impostazione specifica.
• Essi potranno conoscere le varie disabilità e il modo di lavorare con questi ragazzi permettendo a loro di migliorare la loro qualità di vita e promuovere l’indipendenza.
• Attraverso la quotidiana frequenza con persone disabili i volontari scopriranno e le proprie capacità e riceveranno nuovi stimoli. Una grande soddisfazione è per il volontario quando un alunno raggiunge piccoli e grandi obiettivi proprio per l’impegno del volontario.
• Il volontario farà conoscere la propria cultura del paese da cui proviene ai giovani beneficiari del centro e comunicare con loro il più possibile.

Il 90% delle spese di viaggio verrà rimborsato; vitto e alloggio sono totalmente coperti dall’associazione ospitante ed è inoltre previsto un pocket money mensile.

I requisiti per candidarsi a queste posizioni di volontariato internazionale in Polonia sono:

disponibilità per l’intera durata del progetto di volontariato internazionale e della formazione pre-partenza;

    • adattabilità alle diverse realtà, capacità comunicative, disponibilità al lavoro di gruppo;
    • motivazione per le attività del progetto, spirito di iniziativa nella realizzazione delle attività dei progetti e voglia di imparare una nuova lingua e una nuova cultura. I volontari con minori opportunità sono incoraggiati ad applicare a questo progetto .
    • conoscenza base della lingua inglese;
    • spirito di iniziativa nella realizzazione delle attività dei progetti e nel proporre le iniziative proprie;

Per candidarsi a questo progetto di volontariato internazionale compilare l’Application_form_ EVS in Cracovia (Polonia) allegandola al seguente form inviando CV in formato europeo con foto e la lettera di motivazione specifica per il progetto, entrambi in inglese, entro il 30 aprile.

 

Invia la tua candidatura

 

Fonte: serviziovolontarioeuropeo.it

(s.f./c.p.)