Motore di ricerca

SITO MOTORE DI RICERCA DEL COMUNE DI TORINO

Newsletter AMNC 16/18 un’Estate al Cinema & Hollywood Barriera 2018

L’Associazione Museo Nazionale del Cinema è lieta di invitarvi a partecipare
> Martedì 17 luglio ore 21,45 CdQ di San Salvario, ingresso 3,00 Euro
L’ordine delle cose di Andrea Segre (2017, 115′). Corrado (Paolo Pierobon) è un alto funzionario del Ministero degli Interni con una specializzazione in  missioni internazionali legate al tema dell’immigrazione irregolare. Viene scelto per un compito non facile: trovare in Libia degli accordi  che portino progressivamente a una diminuzione sostanziale degli sbarchi
sulle coste italiane. Il film sarà preceduto da Movimento di Armando Ceste (2008,  5′). Il canale di Sicilia è diventato il più grande cimitero sottomarino del Mediterraneo. Le stime più prudenti parlano di dodicimila morti  annegati negli ultimi dieci anni sulle rotte tra l’Africa e le nostre  coste meridionali. Queste parole chiudono l’ultimo film di Armando Ceste realizzato nel 2008.
 
> Mercoledì 18 luglio ore 21,30 R.A.F. Centro Diurno Momenti Familiari, ingresso libero
Tutti pazzi per Paolo di Donato Canosa (2018,  50′), interviene l’autore. Dalle 20,00 aperitivo a tema a cura dell’Associazione M.A.C. Paolo ha dodici anni, Donato è il suo insegnante di sostegno. Si conoscono al secondo anno di scuola media. Da quel momento la loro passione comune per il cinema si trasforma in un  laboratorio a scuola, un documentario su di loro guidato dall’istinto,  dall’improvvisazione e dall’attitudine del momento. La proiezione sarà preceduta da Nkiruka, il meglio  deve ancora venire di Silvia Luciani e Simone Corallini (2017,  14′), interviene l’autrice. Nkiruka è un vanto per i suoi genitori, una studentessa modello, una ragazza che domina alla perfezione la cultura  dei suoi genitori e quella del paese nel quale è nata. Ciononostante, alcune leggi italiane non la equiparano ai suoi coetanei e le precludono alcune fondamentali possibilità. L’integrazione è tale quando è totale, ma Nkiruka è una parola che significa anche “speranza nel domani”.
 
> Giovedì 19 luglio ore 21,30 Casa nel Parco, Via Panetti 1, Torino, ingresso libero
L’altro volto della speranza di Aki Kaurismaki (2017, 98′). Khaled è un rifugiato siriano che ha raggiunto Helsinki dove ha
presentato una domanda di asilo che non ha molte prospettive di ottenimento. Wikstrom è un commesso viaggiatore che vende cravatte e camicie da uomo il quale decide di lasciare la moglie e, vincendo al gioco, rileva un ristorante in periferia. I due si incontreranno e Khaled riceverà aiuto da Wikstrom ricambiando il favore. Nella società che li circonda non mancano però i rappresentanti del razzismo più becero. L’altro volto della speranza, dopo Miracolo a Le Havre, è il secondo capitolo di una trilogia di Kaurismaki dedicata all’immigrazione ambientata nei porti europei.
> Venerdì 20 luglio ore 21,30, Centro Interculturale, Corso Taranto 160, Torino, ingresso libero
Seconda proiezione di Hollywood Barriera con Captain Fantastic di Matt Ross (2016, 118′). Nei boschi della costa nord occidentale degli Stati Uniti, nello Stato di Washington, Ben Cash (Viggo Mortensen) vive con la propria famiglia, lontano da ogni forma di civiltà, cacciando, coltivando e vivendo di piccolo artigianato che scambia con un negoziante della cittadina più vicina.Evento facebook.
 
> Domenica 22 luglio ore 21,30, San Pietro in Vincoli, Via San Pietro in Vincoli 1, Torino, ingresso libero
Evento speciale di Hollywood Barriera nell’ambito della seconda edizione del Festival 67 Il Totano nella Chitarra, proiezione diMy name is Adil di Adil Azzab (2016, 75′), interviene il regista. Adil, un bambino che ha vissuto i primi 13 anni della sua vita nella più arretrata campagna marocchina. Adil sa che restare nel suo paese significa avere un destino segnato, e stanco delle angherie dello zio che l’ha requisito come pastore, decide di partire e di raggiungere il padre emigrato in Italia per lavorare e mantenere la famiglia.
 
> Domenica 22 luglio ore 21,30 Castello di Roddi, Via Carlo Alberto 2, Roddi (CN), ingresso libero
Pomodori verdi fritti alla fermata del treno di Jon Avnet (1991, 130′). La proiezione sarà preceduta da una cena al Whistle Stop Café (specialità del sud degli States) alle 19,30. Evelyn è una donna di mezza età insoddisfatta di se stessa e frustrata dal matrimonio. All’ospizio dove è ricoverata una zia, stringe amicizia con Ninny, una loquace ospite della struttura. A ogni loro incontro, l’anziana fa riaffiorare dai ricordi le appassionanti vicende dei personaggi che negli anni ’30 gravitavano attorno al celebre Whistle Stop Café. Prende così forma, man mano, un racconto corale di tempi perduti che entrerà nella vita di Evelyn, donandole nuova fiducia e coraggio.
 
Per maggiori informazioni: info@amnc.itpagina facebook dell’AMNC
  • Aggiornato il 18 Luglio 2018