Informa disAbile

sabato 21 settembre 2019

Lo.C.A.Re: locazioni convenzionate, assistite, residenziali

Lo.C.A.Re. è il centro servizi che il Comune di Torino ha costituito per favorire l’incontro della domanda e dell’offerta sul mercato privato della locazione. Lo.C.A.Re. opera, a titolo completamente gratuito, a favore di inquilini in condizioni di emergenza abitativa e di proprietari privati di alloggi sfitti purchè disponibili a metterli a disposizione degli stessi inquilini indicati da Lo.C.A.Re. in condizioni di reciproca convenienza. Attraverso Lo.C.A.Re., la Città intende favorire la ricerca di un alloggio privato in affitto da parte di famiglie residenti, che si trovano in condizione di emergenza abitativa e che fruiscono di un reddito certo.

Alla stipula del contratto d’affitto, il Comune di Torino riconosce un incentivo economico e una serie di garanzie a favore del proprietario, nonchè un contributo a favore dell’inquilino. In sintesi, quando è necessario trovare un alloggio a seguito di un precedente sfratto per finita locazione o perché il proprio alloggio è inadeguato, può intervenire Lo.C.A.Re. per tentare di raggiungere un accordo per la prosecuzione del contratto o per favorire la ricerca di un nuovo alloggio in affitto. Anche il proprietario può rivolgersi a Lo.C.A.Re., purchè sia disposto a mettere a disposizione del centro servizi comunale il proprio alloggio per destinarlo alle famiglie iscritte a Lo.C.A.Re. In questo caso l’ufficio si attiverà alla ricerca di inquilini idonei con un nucleo familiare compatibile alle caratteristiche dell’alloggio proposto e fruirà, in caso di stipula del contratto, degli incentivi economici e delle garanzie forniti dal Comune.

Lo.C.A.Re. Agenzia Sociale per la Locazione Metropolitana

Nell’anno 2007 è stato siglato un accordo, ancora vigente, tra 10 comuni dell’area metropolitana per la diffusione in rete delle attività e dei servizi offerti da Lo.C.A.Re. costituendo in tal modo l’Agenzia Sociale Lo.C.A.Re. Metropolitano.

Il citato Accordo si è andato estendendo nel corso degli anni ed attualmente i Comuni aderenti sono 13 e sono i Comuni di: Torino, Alpignano, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Piossasco, Rivalta, Rivoli, Settimo Torinese, Venaria Reale e Borgaro Torinese.

Contratti d’affitto convenzionato

Nel 1998, la Legge n° 431 ha introdotto una importante novità nella disciplina delle locazioni di alloggi ad uso abitativo nei comuni ad alta tensione abitativa:

  • il contratto “convenzionato”: il canone non deve superare i limiti minimi e massimi, previsti dall’Accordo Territoriale firmato dai sindacati della proprietà ed i sindacati degli inquilini e come contropartita il proprietario potrà usufruire di alcune riduzioni fiscali.

La durata del contratto convenzionato a Torino può essere di: 3 anni + 2; 4 anni + 2; 5 anni + 2; 6 anni + 2.

Iscriversi a Lo.C.A.Re.

Per iscriversi al centro servizi Lo.C.A.Re. di Torino, l’inquilino deve avere i seguenti, compresenti, requisiti:

  • essere residenti o avere un’attività lavorativa da almeno un anno nel Comune di Torino o in un comune appartenente all’Agenzia Metropolitana (Alpignano, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Piossasco, Rivalta, Rivoli, Settimo Torinese, Venaria Reale e Borgaro Torinese);
  • fruire di un reddito derivante da regolare attività lavorativa (dipendente o autonoma) o da pensione;
  • trovarsi in una condizione accertata da Lo.C.A.Re. di emergenza abitativa.

Il reddito dell’inquilino deve rientrare nel limite previsto per l’accesso all’edilizia residenziale pubblica, maggiorato del 30% come da sottostante tabella.

I proprietari, per avere diritto agli incentivi “una tantum” ed alle garanzie, devono stipulare un regolare contratto di affitto convenzionato, tramite Lo.C.A.Re. Metropolitano, con un inquilino in possesso dei requisiti indicati.

Il sito del Centro Servizi Lo. Ca. Re.


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 7 Novembre 2018
 
Torna su