Informa disAbile

domenica 21 ottobre 2018

Istruzione scolastica superiore

La domanda d’iscrizione deve essere presentata da uno dei genitori (o da chi esercita la patria potestà) alla segreteria della scuola entro il mese di gennaio e confermata entro il mese di luglio.

È consigliabile rivolgersi al dirigente scolastico oppure al referente del gruppo H (handicap) per definire l’inserimento nella nuova struttura e l’iter della programmazione didattica.

All’iscrizione si devono allegare la diagnosi funzionale e, laddove richiesto, il certificato di “idoneità di frequenza” oltre a segnalare particolari necessità quali esigenze alimentari, terapie da seguire, assistenza per l’autonomia, ecc.

La famiglia dello studente disabile può scegliere di far raggiungere gli obiettivi didattici previsti dal programma di insegnamento attraverso:

  • il programma scolastico ministeriale mediante le attività che, pur prevedendo contenuti e strumenti didattici diversi, mantengono lo stesso valore formativo
  • programmi differenziati secondo obiettivi individualizzati concordati tra Consiglio di classe, genitori e l’equipe ASL.

L’alunno sarà seguito, oltre che dai docenti di classe, anche da un insegnante di sostegno e, nel caso di specifici problemi di autonomia e/o comunicazione, anche da altre figure professionali purchè tale esigenza sia segnalata al momento dell’iscrizione.

Al termine del percorso di studi vengono rilasciate due tipologie di certificazioni:

  • qualifica professionale o diploma, se la valutazione è uguale a quella degli altri allievi
  • attestato di frequenza, se la valutazione è differenziata (costituisce un credito formativo).

Il servizio di trasporto scolastico viene garantito esclusivamente agli alunni in possesso di certificazione di handicap (L. 104/92) che, sulla base del Piano Educativo Individualizzato (P.E.I.), necessitino di trasporto specifico in quanto impossibilitati all’utilizzo delle linee di trasporto ordinario.

La richiesta deve essere inoltrata dalla famiglia alla segreteria della scuola che provvederà ad inoltrare la richiesta al GTT (Gruppo Trasporti Torinese) secondo le scadenze indicate nelle circolari relative ai vari ordini di scuola.
Si ricorda che tutti i minori disabili possono fruire della tessera di libera circolazione sulle linee urbane ed extra urbane e sui treni nell’ambito del territorio regionale.

Per informazioni rivolgersi a

Provincia di Torino
Corso Inghilterra, 7
10138 – Torino
Tel  011 86 16 102
Email: flavio.buson@provincia.torino.it


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 8 giugno 2016
 
Torna su