Informa disAbile

giovedì 19 ottobre 2017

Esenzione dal pagamento del bollo auto

Secondo l’articolo 10 della legge regionale 23 settembre 2003, n. 23 e successive modifiche ed integrazioni, possono ottenere l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica prevista per i disabili coloro che, essendo proprietari di veicoli, rientrano nei seguenti casi:

  • persona disabile dichiarata grave ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge 104/92 per ridotte o impedite capacità motorie (o comunque in possesso di indennità di accompagnamento);
  • persona che abbia fiscalmente a carico* una persona disabile dichiarata grave ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge 104/92 per ridotte o impedite capacità motorie (o comunque titolare di indennità di accompagnamento);
  • persona con disabilità psichica o mentale che abbia l’indennità di accompagnamento;
  • persona che abbia fiscalmente a carico* una persona con disabilità psichica o mentale che abbia l’indennità di accompagnamento;
  • persona non vedente;
  • persona ipovedente grave, come classificata all’articolo 4 della legge 3 aprile 2001, n. 138 ( N.B.: questa esenzione ha efficacia solo per le richieste presentate a partire dall’anno 2009);
  • persona sordomuta assoluta;
  • persona che abbia fiscalmente a carico* una persona non vedente o ipovedente grave o sordomuta assoluta;
  • invalido con ridotte o impedite capacità motorie con veicolo adattato (adattamento risultante dalla carta di circolazione e dalla patente speciale).

* Nel caso in cui la condizione di carico fiscale si verifichi nel corso dell’ultimo anno sarà necessario allegare copia dell’ultima dichiarazione dei redditi dalla quale emerga tale nuova condizione.

Continua su: Regione Piemonte – Esenzioni per soggetti disabili


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 14 luglio 2016
 
Torna su