Informa disAbile

giovedì 19 ottobre 2017

Edilizia residenziale pubblica: richiesta di intervento (legge 13/89)

E’ la possibilità di poter far eseguire da ATC lavori finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche all’interno degli alloggi di ERPS e nelle parti comuni di edifici di ERPS gestiti dalla medesima Agenzia, avvalendosi di un finanziamento stanziato dalla Regione Piemonte.

ATC interviene a fronte di finanziamento regionale perché:

  • Ha la possibilità di adeguare il patrimonio edilizio in proprietà e/o gestione esistente nel rispetto della normativa sul superamento delle barriere architettoniche;
  • Ha la possibilità di creare un parco alloggi da dare in futuro ad assegnatari disabili o nel cui nucleo familiare abbiano un componente affetto da disabilità motoria.

Requisiti necessari

Per usufruire del finanziamento regionale è necessario avere i seguenti requisiti:

  • Essere assegnatario di un alloggio ERPS o membro del suo nucleo familiare, affetto da disabilità motoria ed in possesso di regolare certificato di invalidità rilasciato dall’ASL o dalla Commissione Provinciale Invalidi Civili;
  • Non avere in precedenza usufruito di altre agevolazioni pubbliche per la realizzazione delle opere per le quali viene richiesto il finanziamento;
  • Non essere occupante senza titolo di un alloggio di edilizia residenziale pubblica;
  • Non essere stato dichiarato decaduto dall’assegnazione dell’alloggio a seguito di morosità, salvo che il debito conseguente a morosità sia stato estinto prima della presentazione della domanda;
  • Non essere divenuto proprietario dell’alloggio di cui si era assegnatario prima dell’assegnazione del contributo.

Continua sul sito atc.torino.it


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 12 gennaio 2017
 
Torna su