Informa disAbile

venerdì 22 ottobre 2021
In evidenza

Sostegno per le persone non autosufficienti e i loro familiari caregivers-Proroga scadenza

1 Ottobre 2021

ATTENZIONE – La scadenza per la presentazione delle domande è prorogata al 31 ottobre 2021 La Regione Piemonte con Del 3-3084 del 16/04/2021 ha previsto l’erogazione di sostegni ai caregivers di persone non autosufficienti in attesa di interventi domiciliari o residenziali e dei sostegni a persone non autosufficienti con nuclei famigliari in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria covid -19 Per aiutare un maggior numero di persone e nuclei familiari la Giunta Comunale il 6 luglio ha approvato lo stanziamento di risorse aggiuntive del bilancio Comunale pari a 1.500.000 di Euro. Dato l’alto numero di persone interessate, per rendere possibile la presentazione evitando code agli sportelli e spostamenti dei cittadini, sarà possibile caricare le domande on line su Torino Facile a partire da mercoledì 14 luglio 2021, secondo le modalità di accesso previste dal portale. – avviso per interventi a sostegno del ruolo di cura e di assistenza del caregiver familiare di persone non autosufficienti (.pdf) – avviso per l’attribuzione del contributo straordinario a favore di persone non autosufficienti in situazione di fragilita’ economica (.pdf)

Leggi di più

Green Pass con esenzione vaccino

31 Agosto 2021

La Regione ha inviato alle Aziende sanitarie una nota, firmata dal Commissario dell’Area Giuridica, Antonio Rinaudo, dal dirigente del settore Prevenzione Bartolomeo Griglio e dal direttore della Sanità regionale, Mario Minola, sulla circolare del Ministero della Salute del 4 agosto che autorizza il rilascio del certificato di esenzione al vaccino anti Covid per coloro che non hanno potuto vaccinarsi, temporaneamente o definitivamente, per patologie che non sono compatibili con la somministrazione del vaccino (circa 6 mila casi in tutto il Piemonte). Il certificato di esenzione consente al cittadino di svolgere tutte le attività per le quali sarebbe previsto il Green Pass. Le certificazioni possono essere rilasciate direttamente e gratuitamente dai medici vaccinatori delle Aziende sanitarie, nel momento in cui il soggetto si presenta presso un punto vaccinale e viene valutato non idoneo alla vaccinazione, o dai medici di medicina generale e pediatri di libera scelta dell’assistito. Dovranno basarsi su documentazione clinica che dovrà essere archiviata a cura del medico che attesta la condizione e potrà essere resa disponibile su richiesta alla Asl. La circolare ministeriale specifica che le certificazioni verranno rilasciate al momento in formato cartaceo e avranno una validità massima fino al 30 settembre 2021, in attesa che venga avviato il sistema nazionale per l’emissione digitale delle stesse. tratto da articolo della stampa.it  del 07-08-2021 (la)

Leggi di più

Trasferimento Ufficio Permessi di Circolazione

29 Luglio 2021

A partire dal 2 agosto 2021 l’Ufficio Permessi ZTL cambierà sede, e sarà trasferito in piazza San Giovanni 5 presso il Palazzo dei Lavori Pubblici della Città di Torino, al piano terreno subito a sinistra dell’ingresso principale

Leggi di più

Al PARI di Palazzo Barolo torna l’arte inclusiva di Singolare e Plurale

1 Giugno 2021

Il PARI, Polo per le Arti Relazionali e Irregolari di Palazzo Barolo a Torino, torna ad aprirsi al pubblico con l’edizione 2021 di Singolare e Plurale, progetto promosso dalla Città di Torino e da Opera Barolo con delle associazioni Artenne e Forme in Bilico. Arte e pandemia Uno dei focus principali della rassegna sarà, per forza di cose, la pandemia: “Il PARI – fanno sapere gli organizzatori – pone sempre grande attenzione alle problematiche del presente, ne accoglie le istanze e si offre come spazio di comunicazione ed elaborazione per una consapevolezza dei fenomeni e dei comportamenti, sociali e culturali. Le quattro mostre indagano vissuti e strategie di sopravvivenza di artisti emergenti, professionisti e outsider nell’affrontare in modo creativo il trauma da pandemia e da lockdown“. A essere messa in evidenza, in particolare, sarà l’importanza dell’arte nel superare le difficoltà: “Espressione di sé e creatività – proseguono – sono tra le risposte alle ferite individuali e sociali da Covid: un’emergenza che ha fatto fare esperienza di inedita fragilità a persone, organizzazioni e sistemi, ampliando le diseguaglianze. L’arte e la cultura sono fra le risorse centrali per dare sollievo alle ferite, attivare resilienze e ridisegnare piani di vita all’interno di una società che dovrà affrontare una sindrome post traumatica da stress“. Le mostre Entrando nel vivo del programma, le mostre saranno ben 4: le prime tre troveranno spazio da giovedì 20 maggio a domenica 6 giugno all’interno delle cantine di Palazzo Barolo. Si tratta di A prescindere (a cura di Forme in Bilico e Artenne in collaborazione con il Centro Arte Singolare e Plurale della Città di Torino, le cooperative sociali Chronos/Arte Pura, Stranaidea e Anffas di Vercelli), serie di lavori realizzati a casa durante lockdown e quarantene dagli artisti irregolari appartenenti al progetto Mai visti e altre storie Simone De Filippo, Lorenzo Filardi e Mario Panzani, Beati gli avanzi, personale del giovane artista e studente dell’Accademia Albertina Eric Pasino a cura di Elena Radovix, e 40IN40ENA, collezione composta da circa 40 opere realizzate da diversi artisti (Leandro Agostini, Carola Allemandi, Angelo Barile, Sarah Bowyer, Nella Caffaratti, Cristian Ciamporcero, Costanza Costamagna, Maria Crocco, Lele De Bonis, Enrico Tommaso De Paris, Gerardo Di Fonzo, Francesco Di Lernia, Carlo D’Oria, Fannidada, Octavio Floreal, Carlo Galfione, Paola Gandini, Ferdi Giardini, Carlo Gloria, Jins, Chen Li, Michele Liuzzi, Cristina Mandelli, Marco Memeo, Pablo Mesa Capella, Flavia Nasrin, Mario Pandiani, Benedetta Piovesana, Rudi Punzo, Giuseppe Restano, Leardo Sciacoviello, Togaci, Veronique Torgue, Gosia Turzeniecka, Flavio Ullucci, Luj Vacchino, Ugo Venturini, Walter Visentin, Coral Woodbury, Francesca Zaetta) sul tema dell’isolamento e della pandemia con commento critico di Roberto Mastroianni; gli stessi sono anche i protagonisti di un cortometraggio animato per la regia di Sarah Bowyer, Jins e Max Judica Cordiglia. L’ultima mostra in programma, allestita negli appartamenti di Diana e del Legnanino al (piano terra) da venerdì 21 maggio a domenica 6 giugno, sarà invece Astolfo sulla luna, realizzata nell’ambito della biennale di fotografia Materiali Resistenti 2021 e a cura di Stefano Greco ed Emilio Ingenito (Associazioni Arte Totale e Il Terzo Occhio Photography) con il patrocinio della Regione Piemonte. L’esposizione, che vedrà fianco a fianco fotografi professionisti e amatoriali (Mauro Alessandria, Angelo Baffa Giusa, Roberto Bellani, Valerio Bianco, Giorgio Boschetti, Franco Bussolino, Giovanni Cappello, Lorenzo Confalonieri, Marco Corongi, Gabriella Fileppo, Niccolò Fontana, Salvatore Giò Gagliano, Massimo Gea, Stefano Greco, Emilio Ingenito, Simone Manzocchi, Paola Parodi, Roberta Pastore, Mauro Raffini, Federico Ranghino, Ettore Saletti, Debora Sereno, Germana Ventura, Giorgio Veronesi, David Vicario, Pier Paolo Viola) proporrà delle riflessioni sulla disabilità intellettiva e il disagio mentale “partendo dalla metafora del racconto di Ludovico Ariosto, che vede Astolfo intraprendere un visionario viaggio dalla Terra alla Luna per ricercare l’ampolla che contiene il senno di Orlando“. L’ingresso è gratuito ma, nelle giornate inaugurali, sarà consentito solamente su prenotazione a orari scaglionati. Clicca qui per ulteriori informazioni. Fonte: volonwrite.org

Leggi di più

Guida alla vaccinazione anti-covid per le persone con disabilità e per le famiglie

9 Aprile 2021

La FISH ha fin da subito richiesto l’accesso prioritario alla vaccinazione in favore di tutte le persone con difficoltà, a cominciare da quelle che avessero il riconoscimento della disabilità grave ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge 104/92.

Leggi di più

Nuove modalità operative Sportello Informadisabile

1 Marzo 2021

A seguito delle disposizioni per l’emergenza COVID-19 lo Sportello Informadisabile sarà aperto al pubblico:

Leggi di più

Emergenza COVID19: modalità di accesso agli uffici pubblici

12 Febbraio 2021

In questa pagina potete trovare le nuove modalità di accesso agli uffici pubblici torinesi nel rispetto delle norme per il contenimento dell’emergenza sanitaria. Per ulteriori segnalazioni è possibile scrivere a: informadisabile@comune.torino.it 

Leggi di più

Nuove Specifiche Tecniche e tariffe del servizio di trasporto per persone con disabilità a mezzo TAXI

9 Febbraio 2021

Con Determina Dirigenziale del 27 Novembre 2020 sono state approvate le Specifiche Tecniche e tariffe del servizio di trasporto per persone con disabilità a mezzo TAXI. Il Regolamento del Servizio di trasporto destinato a persone assolutamente impedite all’accesso e alla salita sui mezzi pubblici di trasporto ed ai ciechi assoluti, prevede l’adozione di soluzioni tecnologiche innovative utili ad una razionalizzazione del servizio e dei relativi controlli. Caratteristiche del servizio Il servizio di trasporto disabili è riservato ai soggetti residenti in Torino ed ivi stabilmente domiciliati, di età superiore ai 2 anni, con impedimento assoluto e permanente alla salita e discesa dai mezzi pubblici ed a persone con cecità assoluta di cui all’articolo 2 della Legge n. 138/2001. Per i minori di età inferiore ai due anni la Commissione Medica valuterà situazioni di particolare gravità. Modalità per l’utilizzo del plafond uso taxi La gestione informatizzata consente uno snellimento delle procedure sia per gli utenti che per gli uffici con le seguenti modalità : – ogni utente ha a disposizione un plafond personale (limite massimo di credito) calcolato sulla base della dotazione personale che consiste nel numero corse attribuite moltiplicate per il valore corsa (calcolato sulla base della dichiarazione ISEE presentata) e detratto del costo buono di 1,70,costo ordinario del titolo di viaggio per i mezzi pubblici cittadini. – Il costo del buono viene detratto direttamente dal plafond. Modalità di prenotazione della corsa mediante taxi Il servizio di trasporto mediante taxi deve essere utilizzato secondo le sotto indicate modalità: – l’utente al momento della richiesta telefonica o a mezzo app della corsa deve comunicare il luogo di partenza e destinazione della corsa ed il numero di codice identificativo personale attribuito dagli Uffici della Città, c.so Unione Sovietica 220/D ( già Via San Marino), al momento del ritiro del tesserino codificato da utilizzare come documento di riconoscimento insieme alla carta di identità; – l’operatrice telefonica del servizio centrale della Cooperativa nella fase di richiesta della corsa comunica sia all’utente che al taxista l’importo del plafond personale disponibile qualora sia inferiore alla soglia di Euro 10,00 (onde poter consentire la valutazione dell’eventuale integrazione del costo della corsa da parte dell’utente); – il taxista all’inizio dell’effettuazione della corsa deve chiedere l’esibizione del tesserino codificato identificativo dell’utente e la carta di identità ed a fine corsa deve rilasciare ricevuta attestante l’importo della corsa effettuata con l’indicazione della detrazione di Euro 1,00 come da convenzione concordata quale riduzione del costo bandiera da Euro 3,50 a Euro 2,50 (esempio: importo corsa Euro 10,00 – Euro 1,00 = Euro 9,00 da pagare, che vengono detratti dal plafond con comunicazione dettagliata all’operatrice telefonica del servizio centrale taxi). Casi particolari: – Qualora l’utente disabile non esibisca il tesserino codificato e non abbia fatto la richiesta telefonica con codice identificativo alla centrale taxi o con app, il taxista può effettuare la corsa ma con corresponsione diretta del pagamento a fine corsa. Non verranno riconosciuti importi in pagamento da parte della Città se non effettuati con le predette modalità. Modalità di effettuazione della corsa mediante taxi – L’utente può farsi accompagnare, senza ulteriore spesa, da una o due persone con l’utilizzo del taxi, ma questa/e devono viaggiare insieme all’utente dall’inizio alla fine della corsa. – È possibile richiedere l’eventuale trasporto di una carrozzella, purché sia pieghevole, ma in tal caso il tassista deve esserne informato preventivamente. – Non compete al taxista il sollevamento del disabile. – L’utente deve sempre portare con sé il tesserino di riconoscimento e carta di identità da esibire al taxista. – In caso di diversa richiesta da parte del tassista, o in caso di gravi scorrettezze nel comportamento dello stesso, l’utente è tenuto a segnalare tale irregolarità, per iscritto, al gestore, entro 15 giorni dall’accaduto, che a sua volta la inoltrerà alla Città. – L’utente del servizio non può inoltre farsi attendere dal tassista interrompendo l’effettuazione di una corsa ovvero tra una corsa e l’altra (attesa). Tale infrazione e altre anomalie nell’utilizzo comportano la sospensione del servizio da parte della Città ed in caso di ripetute violazioni, anche la revoca dello stesso da parte del Comune di Torino, a seguito di comunicazione in tal senso del gestore. – È fatta salva la facoltà della Città di rivalersi nei confronti dei trasgressori in ordine a possibili danni subiti. – Qualora le infrazioni nell’utilizzo del servizio comportino anche violazioni del Codice Penale, il Comune di Torino, su segnalazione del gestore, sospenderà il servizio e segnalerà l’illecito alle Autorità competenti. – La condanna definitiva comporta la revoca del servizio.

Leggi di più

Superbonus 110%: per le persone con disabilità

4 Febbraio 2021

Il Superbonus 110% è una misura di incentivazione introdotta dal D.L. “Rilancio” 19 maggio 2020, n. 34. In che cosa consiste? Una detrazione al 110% sulle spese sostenute fino al 30 giugno 2022 per gli interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici; detti inverventi “Trainanti” Nell’agevolazione possono rientrare: gli interventi finalizzati alla eliminazione delle barriere architettoniche; la realizzazione di ogni strumento che attraverso la comunicazione, la robotica e ogni altro mezzo di tecnologia avanzata; sia adatto a favorire la mobilita’ interna della persona portatrice di handicap in situazione di gravità, ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della Legge 5 febbraio 1992, n. 104, interventi “Trainati” Come si applica? La detrazione è riconosciuta nella misura del 110%, da ripartire tra gli aventi diritto in 5 quote annuali di pari importo e per le spese sostenute nel 2022 in 4 quote annuali di pari importo, entro i limiti di capienza dell’imposta annua derivante dalla dichiarazione dei redditi. In alternativa alla fruizione diretta della detrazione, è possibile optare per un contributo anticipato sotto forma di sconto praticato dai fornitori dei beni o servizi (sconto in fattura) o per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante. Chi ne ha diritto?  condomìni persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, che possiedono o detengono l’immobile oggetto dell’intervento persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, proprietari (o comproprietari con altre persone fisiche) di edifici costituiti da 2 a 4 unità immobiliari distintamente accatastate Istituti autonomi case popolari (Iacp) comunque denominati o altri enti che rispondono ai requisiti della legislazione europea in materia di “in house providing”. Per tali soggetti, l’agevolazione riguarda le spese sostenute entro il 30 giugno 2023, se alla data del 31 dicembre 2022, siano stati effettuati lavori per almeno il 60% dell’intervento complessivo cooperative di abitazione a proprietà indivisa Onlus, associazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi.   Come ottenere il Superbonus per l’eliminazione delle barriere architettoniche o strumenti di robotica? Per ottenere tale beneficio è necessario compiere uno degli interventi “Trainanti”, interventi di isolamento termico sugli involucri; interventi di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni oppure interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari. In sintesi senza interventi “Trainanti” non e possibile richiedere il Bonus 110% per interventi “Trainati” (barriere e/o robotica).

Leggi di più

VALIDITA’ CONTRASSEGNO EUROPEO PER PERSONE DISABILI

2 Dicembre 2020

  Il rinnovo del Contrassegno Europeo per persone con  disabilità segue le normali procedure, dopo il 31/08/2020  non ci sono proroghe sulle scadenze

Leggi di più

 
 
 
Torna su