Informa disAbile

lunedì 23 ottobre 2017

Borse di studio formative per disabili fisico-motori

Le borse di studio formative sono destinate a persone con disabilità fisico-motoria che intendano svolgere un tirocinio formativo presso alcuni settori amministrativi  e di Comunicazione Sociale dell’Amministrazione Comunale.

Le attività previste dalla borsa di studio formativa presso la redazione “Città Aperta” del Servizio Passepartout sono state riconosciute dal competente Ordine dei Giornalisti Pubblicisti, pertanto, chi lo desidera, può ottenere il riconoscimento dei crediti necessari per inoltrare richiesta di iscrizione all’albo.

Le borse di studio hanno validità annuale e sono rinnovabili in seguito a valutazione intermedia per non più di due ulteriori annualità.

Le attività previste, da effettuare con la supervisione e il tutoraggio del personale di riferimento, sono:

  • navigazione e ricerche Internet e sui principali giornali
  • attività di sportello presso l’InformadisAbile di via Palazzo di Città 11
  • eventuale elaborazione di articoli relativi alla tematica della disabilità
  • momenti periodici di formazione dedicata all’acquisizione delle competenze redazionali e informatiche necessarie.

Le borse di studio prevedono 18 ore settimanali, con pagamento a ore, per un massimo di Euro 310,00 mensili ciascuna (al lordo delle ritenute di legge). Gli orari sono concordati con le sedi di destinazione compatibilmente con le esigenze dei servizi.

Alla Selezione per le borse di studio formative possono partecipare persone con disabilità motoria in possesso dei seguenti requisiti:

  • diploma di Licenza Media Inferiore (titoli superiori danno più punteggio)
  • aver compiuto i 18 anni alla data di pubblicazione dell’avviso
  • residenza nella Città di Torino
  • riconosciuta Invalidità Civile a partire dal 74% con residue capacità lavorative
  • non aver usufruito di una precedente borsa di studio formativa.

 

Si precisa che l’accesso alle borse di studio formative è regolato da un concorso pubblico di selezione.


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 8 giugno 2016
 
Torna su