Informa disAbile

giovedì 2 dicembre 2021
archivio notizie
Categorie

Anticipo pensioni erogate dall’INPS di gennaio e febbraio: ecco il nuovo calendario delle Poste

Il calendario dei pagamenti di pensioni, assegni e invalidità, erogate in PostaCome già per le mensilità precedenti, anche per i mesi di gennaio e febbraio è previsto un anticipo del pagamento delle pensioni per coloro che riscuotono presso Poste Italiane trattamenti pensionistici, assegni, pensioni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, stabilito allo scopo di consentire ai titolari di queste prestazioni di recarsi presso gli ufficio postali in piena sicurezza, nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus del COVID-19, con ingressi scaglionati.

L’ordinanza n. 723 della Presidenza del Consiglio dei Ministri prevede quindi che l’erogazione di queste prestazioni di competenza del mese di:
– gennaio 2021 sia anticipata dal 28 dicembre 2020 al 2 gennaio 2021;
– febbraio 2021 sia anticipato dal 25 gennaio 2021 al 30 gennaio 2021.

Viene inoltre specificato che resta fermo che il diritto al rateo mensile delle sopra citate prestazioni si perfeziona comunque il primo giorno del mese di competenza dello stesso.

IL CALENDARIO IN ORDINE ALFABETICO
In ottemperanza a quanto stabilito dall’ordinanza, Poste Italiane ha quindi reso noto il calendario con la programmazione dell’accesso agli sportelli dei titolari delle prestazioni in oggetto, nell’arco dei giorni lavorativi precedenti al mese di competenza delle prestazioni medesime. La lettera si riferisce all’iniziale del cognome.

GENNAIO 2021

·         Dalla A alla C: lunedì 28 dicembre
·         Dalla D alla G: martedì 29 dicembre
·         Dalla H alla M: mercoledì 30 dicembre
·         Dalla N alla R: giovedì 31 dicembre
·         Dalla S alla Z: sabato 2 gennaio 2021

FEBRAIO 2021

·         Dalla A alla B: lunedì 25 gennaio 2021
·         Dalla C alla D: martedì 26 gennaio 2021
·         Dalla E alla K: mercoledì 27 gennaio 2021
·         Dalla L alla O: giovedì 28 gennaio 2021
·         Dalla P alla R: venerdì 29 gennaio 2021
·         Dalla S alla Z: sabato 30 gennaio 2021

Nell’ordinanza, inoltre, è previsto che, in deroga alle disposizioni vigenti, i pagamenti mensili superiori ad euro 1.000,00, delle prestazioni di invalidità civile corrisposte dall’INPS a seguito dell’applicazione dell’articolo 15 del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, a partire dal mese di novembre fino al termine dello stato di emergenza, possono essere riscossi in contanti allo sportello degli istituti di credito e di Poste Italiane S.p.A..
L’Istituto Nazionale Previdenza Sociale pone in essere le attività preordinate ad applicare il presente articolo esclusivamente nei confronti dei beneficiari delle prestazioni di invalidità civile che si trovino nelle condizioni di cui al comma 1.
Gli istituti di credito e Poste Italiane S.p.A. adottano, nei confronti dei predetti beneficiari, ogni iniziativa diretta a favorire l’apertura di conti correnti e di libretti di risparmio dotati di codice IBAN, nonchè il rilascio di carte prepagate ricaricabili dotate di codice IBAN per consentire l’adeguamento alla normativa di tali pagamenti.

Fonte: disabili.com


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 31 Dicembre 2020
Torna su