Informa disAbile

domenica 9 agosto 2020
archivio notizie
Categorie

Disability Manager Torino: “Ben venga l’utilizzo delle biciclette e dei monopattini a noleggio, ma nel rispetto di tutti”

“Ultimamente la città di Torino è stata invasa dalle biciclette e dai monopattini a noleggio. Spesso però questi mezzi vengono abbandonati un po’ ovunque: in mezzo ai marciapiedi o davanti ai portoni, in prossimità degli incroci o delle strisce pedonali. Si può facilmente comprendere che questo malcostume sta pregiudicando seriamente la mobilità e l’incolumità delle persone con disabilità, le qual rischiano seriamente di farsi male”. Ad intervenire sul proliferare dei mezzi in sharing, in una lettera aperta, il Disability Manager della Città di Torino Franco Lepore.

“Si pensi -continua Lepore – ad esempio ad una persona in carrozzina che non può spostare la bicicletta parcheggiata sul marciapiede che ostacola il suo passaggio. Oppure ad un cieco che uscendo di casa inciampa sul monopattino lasciato inavvertitamente davanti al suo portone. Tutto questo non fa che aggiungere ulteriori ostacoli a una mobilità già molto difficile in una città così grande come Torino”.

“Sono perfettamente consapevole – aggiunge – delle grandi potenzialità della mobilità dolce perchè tutti desideriamo abitare in una città meno inquinata e più a misura d’uomo. Tuttavia, in qualità di Disability Manager della Città di Torino, ho il dovere di occuparmi della mobilità delle persone con disabilità al fine di facilitare i loro spostamenti sul territorio urbano e prevenire quanto più possibile i rischi di incidenti”.

“Ho già chiesto all’Assessore Lapietra di intervenire al fine di garantire una gestione maggiormente ordinata dei servizi di noleggio delle biciclette e dei monopattini. Tuttavia ritengo che siano proprio i fruitori dei servizi di noleggio ad avere un ruolo fondamentale nell’utilizzo consapevole di questi mezzi di trasporto. Pertanto rivolgo un appello ai cittadini affinchè utilizzino e parcheggino questi mezzi negli appositi spazi, nel rispetto della mobilità di tutti. Questi comportamenti virtuosi contribuiranno certamente a favorire la mobilità in sicurezza delle persone con disabilità e consentiranno di evitare incidenti. La vera inclusione passa anche attraverso questi piccoli gesti di attenzione” conclude il Disability Manager .

Fonte: torinoggi

(l.v. / c.a. )

 

 

 


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 22 Gennaio 2020
Torna su