Informa disAbile

mercoledì 23 settembre 2020
archivio notizie
Categorie

Raddoppiano i posti disabili sui tram e bus lunghi di Torino

“Ci vorranno due anni, ma tutti i mezzi pubblici avranno tutti il pianale ribassato”, hanno spiegato da GTT. 
Magliano (Moderati) attacca Appendino: “Per la Giunta a 5 Stelle il Disability Manager è un ruolo da svolgere a tempo perso: sono stufo di come l’Amministrazione si approccia al tema della disabilità”.

TORINO. Sono circa un migliaio le persone con disabilità motoria che quotidianamente utilizzano i mezzi GTT, tra Torino e provincia.

Tutti i bus sono fruibili da chi si trova su una sedia a rotelle, mentre solo il 50% dei tram lo è. La restante metà, come è stato ricordato oggi in una commissione consiliare dedicata all’accessibilità dei mezzi pubblici dopo i recenti casi di cronaca con protagonisti diversamente abili, verrà “sostituita con la prossima gara: ci vorranno due anni, ma avranno tutti il pianale ribassato”.

“Attualmente – ha spiegato il Disability manager di GTT Guido Bordone – l’85% delle fermate urbane risulta accessibile, una percentuale che scende al 77% se si considerano quelle suburbane. Nei prossimi mesi abbiamo in programma 15 interventi per abbattere le barriere architettoniche agli stop: sei saranno fatti su corso Lecce e altri sul tracciato della linea due nella zona nord”.

“Stiamo procedendo – ha aggiunto – alla sostituzione delle cinture di sicurezza corte con altre più lunghe adatte alle nuove sedie a rotelle. Entro fine 2019 – hanno aggiunto da GTT – sui tram del 4 e del 10 verrà creata la doppia postazione per le carrozzine, che ci sarà anche sui veicoli di 18 metri che stiamo acquistando”.

Sul tema disabilità il capogruppo comunale dei Moderati Silvio Magliano attacca l’Amministrazione Appendino. “Nell’avviso di nomina del Disability Manager – commenta Magliano – è chiaramente scritto che si tratta di un incarico svolto a titolo gratuito”.

“Per la Giunta a 5 Stelle – continua il consigliere di minoranza – è un ruolo da svolgere a tempo perso: sono stufo di come questa Amministrazione si approccia al tema della disabilità”.

Fonte: torinoggi.it

(lv/la) 


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 29 Marzo 2019
Torna su