Informa disAbile

venerdì 22 febbraio 2019
archivio notizie
Categorie

Diritti delle persone con disabilità: nuova proposta di legge regionale

Approvata dal consiglio regionale la proposta di legge “Promozione delle politiche a favore dei diritti delle persone con disabilità”

Sostenere la dignità, i diritti e le libertà fondamentali di ogni persona con disabilità, porre in essere azioni per eliminare le barriere fisiche, sensoriali e culturali, disciplinare gli interventi regionali e favorire il coordinamento con gli enti pubblici e le associazioni: questi gli obiettivi principali della nuova legge approvata il 5 febbraio dal consiglio regionale del Piemonte.

Tra le novità più interessanti, l’inserimento del “Disability Manager” quale figura professionale responsabile di tutto il processo di integrazione socio-lavorativa delle persone con disabilità: pianificazione, ricerca e selezione, inserimento e mantenimento in azienda, sviluppo professionale e organizzativo.

Viene istituito un Tavolo di lavoro con le Autonomie locali a livello regionale e le Associazioni a tutela delle persone con disabilità e le Organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative, come sede di confronto permanente sul tema della disabilità.

Presso la Giunta regionale, verrà istituita una cabina di regia con compiti consultivi e propositivi in materia di disabilità. Presieduta dall’assessore alle Politiche sociali o da un suo delegato, ha il compito di monitorare lo stato di attuazione delle legge e proporre progetti per l’inclusione, l’accessibilità e la partecipazione delle persone con disabilità, fornire consulenza agli operatori pubblici coinvolti nei percorsi dedicati alle persone con disabilità e promuovere iniziative di sensibilizzazione.

La Giunta regionale, avvalendosi del supporto della Cabina, presenta ogni anno alla Commissione consiliare competente e al Comitato per la qualità della normazione e la valutazione delle politiche, una relazione sull’attuazione della legge e sulle criticità e un quadro descrittivo degli interventi e delle azioni realizzate nei singoli ambiti, che sarà resa pubblica insieme a eventuali documenti del Consiglio regionale che ne concludano l’esame.

La scheda della legge

Fonte: regionepiemonte

(c.a.)


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 13 Febbraio 2019
Torna su