Informa disAbile

venerdì 22 marzo 2019
archivio notizie
Categorie

Proroghe di termini del Decreto Legislativo 66/17 nella Legge di bilancio 2019

Rimandata al primo di settembre 2019 l’entrata in vigore di alcuni articoli del Decreto Legislativo 13 aprile 2017 n. 66.

Con la Legge 30 dicembre 2018 n. 145 (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019/2021), si proroga al primo di settembre 2019 l’entrata in vigore (prevista al primo di gennaio 2019) di alcune disposizioni del Decreto Legislativo 13 aprile 2017 n. 66, con l’emanazione di un decreto correttivo, in materia di inclusione scolastica degli studenti con disabilità.

Nello specifico con l’articolo 1 comma 1138 della Legge di bilancio 2019, restano in vigore le norme sull’accertamento della disabilità degli alunni ad opera dell’ASL e relativa certificazione e le proposte di competenze del gruppo GLHO ai fini della definizione delle ore di sostegno, così come le modalità e i criteri per l’individuazione dell’alunno in situazione di handicap. Rimandata a primo di settembre 2019 la norma che affida all’unità di valutazione multidisciplinare la redazione del Profilo di funzionamento e di conseguenza la diagnosi funzionale e il profilo dinamico-funzionale restano in vigore. Anche la costituzione presso ogni ambito territoriale del gruppo per l’inclusione territoriale (GIT), subirà lo spostamento alla stessa data ma non avrà più le funzioni previste dal Decreto Legislativo 66/17, ma un compito di supporto alle scuole, sia in termini di strumenti che di strategie efficaci per l’inclusione.

Con l’articolo 1 comma 561 della Legge di bilancio 2019, si incrementa di 25 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021 la spesa relativa all’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali.

Fonte: superabile.it

(l.v. / c.a. )

 

 

 


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 11 Gennaio 2019
Torna su