Informa disAbile

sabato 24 agosto 2019
archivio notizie
Categorie

Mapping party, Torino vuole abbattere tutte le barriere con l’aiuto dei cittadini

Torna l’iniziativa che coinvolge le persone nel “mappare” la città, evidenziando punti di forza e carenze. Nel mirino, quest’anno, le barriere architettoniche. Appuntamento il 19 ottobre

Trasporti, organizzazione della mobilità e città vissuta a 360 gradi. Torna con la sua seconda edizione del Mapping party, che punta a coinvolgere soprattutto i giovani nel fare propria Torino.

Appuntamento il 19 ottobre, in Sala Carpanini in Comune. Si comincerà andando in giro per il centro storico a mappare le aree di accessibilità, con i partecipanti divisi in squadre. I cittadini, con smartphone e app, andranno a verificare se ci sono scivoli, semplificazioni o difficoltà. Senza trascurare le fermate dei bus o i parcheggi. Il tutto grazie all’organizzazione di 5T e Ithaca.

In particolare “Puntiamo all’abbattimento delle barriere architettoniche – dice l’assessore comunale alla Viabilità, Maria Lapietra. Ci sono già 16 iscritti su un totale di 50 e contiamo in una grande partecipazione”.

Attualmente a Torino sono circa 2021 su oltre 2400 le fermate del bus accessibili per chi ha disabilità motorie. Lo sono anche circa il 50% dei bus e tutti i tram. Nella cintura di Torino, le fermate accessibili sono circa il 65%. Mentre nell’extra urbano la situazione è meno rosea.

“Fin dai primi giorni ci siamo impegnati per rendere accessibile la città – aggiunge Marco Giusta, assessore alle Pari Opportunità – a cominciare dai nostri uffici. Questa iniziativa va in questa direzione, in modo che tutti i servizi siamo fruibili dai cittadini. Come la cultura, ma non solo. E quando abbatti una barriera semplifichi la vita a molte più persone di quelle che pensi. Non solo disabili, ma anche mamme con bambini o persone con difficoltà momentanee di movimento”.

Saranno utilizzate le mappe di OpenStreetMap, con cartone aggiornabili in maniera collettiva. È possibile iscriversi fino al 16 ottobre, navigando all’indirizzo www.muoversiatorino.it/mapping-party

Fonte: torinoggi

(c.a.)

 


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 26 Settembre 2018
Torna su