Informa disAbile

giovedì 20 settembre 2018
archivio notizie
Categorie

“Asti Express”, per spiegare e diffondere la vita indipendente

«Personalizzazione, inclusione, accompagnamento sono parole che spesso ritornano nel lavoro con le persone con disabilità e non sempre è facile riuscire a spiegare, a più livelli, in cosa consista questo lavoro. 

A questo scopo nasce “Asti Express”»: così, dal Centro Di.Vi. dell’Università di Torino, già responsabile scientifico, nel Cuneese, del Progetto “VeLA – Verso l’Autonomia”, viene presentata la web serie “Asti Express”, che racconta una parte del lavoro svolto sul territorio di Asti e Alessandria, con due progetti per la vita indipendente delle persone con disabilità

 

«Personalizzazione, inclusione, accompagnamento sono parole che spesso ritornano nel lavoro con le persone con disabilità e non sempre è facile riuscire a spiegare, a più livelli, in cosa consista questo lavoro. A questo scopo nasce AstiExpress, sotto l’occhio attento del regista e videomaker Alessandro Salvatore, già coautore della web serie VelA Spiegata con Progetto Bifronte [di quest’ultima si legga anche sulle nostre pagine, N.d.R.]».
Così, da CEPIM Centro Down di Asti e dal Centro Di.Vi. dell’Università di Torino(Centro Studi Interdipartimentale per i Diritti e la Vita Indipendente), già responsabile scientifico, nel Cuneese, del Progetto VeLA – Verso l’Autonomia, seguito passo dopo passo anche dal nostro giornale, viene presentata la web serie Asti Express, che racconta una parte del lavoro svolto sul territorio di Asti e Alessandria, con i progetti 19 Pari! e Articolo 19 – V.I.N.C.O. IO!, ispirati sin dal nome al 19° articolo della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità (Vita indipendente ed inclusione nella società), iniziative sperimentali promosse a partire dall’autunno dello scorso anno, in collaborazione con il Comune di Asti, l’AMA, il Centro Down di Alessandria e grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo e della Fondazione SociAL.

A questo link è disponibile la prima puntata della web serie Asti Express. Accedendo alsito del Centro Di.Vi. dell’Università di Torino, ci si può iscrivere alla newsletter dello stesso, per ricevere i successivi aggiornamenti.«Il percorso – spiegano ancora dal Centro Di.Vi. – prevede percorsi personalizzati coprogettati con le persone con disabilità e le famiglie, con l’obiettivo di garantire loro una vita nel mondo di tutti. La prima puntata diAsti Express è uscita in questi giorni e racconta la genesi del percorso; gli episodi successivi affronteranno tutti gli argomenti che attraversano il progetto 19 Pari e la vita delle persone con disabilità titolari dei progetti: a tal proposito, lavoro, coprogettazione e formazione dei contesti di vita saranno solo alcuni tra i temi che verranno affrontati prossimamente». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: centrostudi-divi@unito.it (Davide Bombini).


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 11 luglio 2018
Torna su