Informa disAbile

lunedì 18 giugno 2018
archivio notizie
Categorie

29-30 Giugno, Torino. Le disabilità della rarità e il progetto di vita personalizzato

“SOCIAL RARE – Quadro sociale, nuove azioni e proposte per i malati rari” offre una proposta formativa gratuita promossa da UNIAMO FIMR Onlus a favore delle persone con malattia rara e loro familiari e/o rappresentanti, per conoscere e approfondire tutti gli aspetti della legge 22 giugno 2016, n 112 “Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive di sostegno familiare”, detta anche “legge del Dopo di noi”. L’appuntamento si svolgerà a Torino, il 29 e 30 giugno 2018, presso il Centro Servizi Vol.To – Via Giolitti, 21.

Sarà possibile fruire dell’attività formativa anche a distanza tramite un collegamento webinar il cui codice di accesso verrà comunicato a chi sceglie questa modalità formativa.

Per partecipare: scaricare il modulo di adesione dal sito della Federazione, compilare e inviare a segreteria@uniamo.org fino al 27 giugno.

SOCIAL RARE è un’iniziativa co-finanziata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ai sensi dell’art. 12, comma 3, lett. D della Legge 7 dicembre 2000 n. 383, anno finanziario 2016.

La formazione, in questa iniziativa, è fortemente operativa e incentrata su un modello di interazione particolare: esperienze concrete che valorizzano il progetto di vita e delle nuove forme di abitare sociale. Una particolare attenzione verrà data sullo stato dell’arte dei decreti attuativi della Legge 151/2015 “Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità”, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183. (15G00164).

Seguirà un particolare approfondimento sul Trust, sui vincoli di destinazione e sui fondi speciali a cura del Consiglio Nazionale del Notariato, grazie alla collaborazione maturata nel corso di questo ultimo anno e alla pubblicazione – insieme a 13 associazioni dei consumatori – di una guida per il cittadino dedicata al “Dopo di noi”.

L’incontro, di 12 ore formative, sarà l’occasione per promuovere una discussione sui punti di forza e di debolezza di questi atti di fiducia, grazie alla presentazione di casi concreti.

Fonte: osservatoriomalattierare

(l.v. / c.a. )

 

 


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 11 giugno 2018
Torna su