Informa disAbile

domenica 27 maggio 2018
archivio notizie
Categorie

La “Buona Scuola” e quei Decreti della discordia

Promossa dalla Fondazione Besso e dall’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), la nuova presentazione in programma per domani, 16 maggio, a Roma del libro di Salvatore Nocera e Nicola Tagliani “La normativa inclusiva nella «Buona scuola». I decreti della discordia”, consentirà di conoscere ancor meglio questo strumento quanto mai utile per coloro che operano nel mondo della scuola, ma anche per i genitori e per gli operatori del Terzo Settore e del Diritto

Pubblicato alla fine dello scorso anno, come avevamo segnalato a suo tempo, il libro La normativa inclusiva nella «Buona scuola». I decreti della discordia(Erickson) ha chiuso un ideale percorso diapprofondimento della normativa sull’inclusione scolastica in Italia. Si è trattato infatti della terza opera di tema analogo, uscita nel giro di un paio di anni, dopo Il diritto alla partecipazione scolastica (di Salvatore Nocera, Key Editore, 2015) e La normativa inclusiva nella nuova legge di riforma sulla “buona scuola” (di Salvatore Nocera e Nicola Tagliani, Key Editore, 2015) dei quali anche il nostro giornale si era ampiamente occupato a suo tempo (a questo e a questo link).

Gli Autori di questo terzo testo sono ancora Salvatore Nocera – prestigiosa “firma” di «Superando.it», esperto di lunga data del settore e già vicepresidente nazionale della FISH(Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), della quale presiede tuttora il Comitato Nazionale dei Garanti – e Nicola Tagliani, psicologo, entrambi esperti dell’Osservatorio Scolastico dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), i cui documenti costituiscono la base stessa del volume, nella cui prima parte viene descritto il travagliato iter e le ragioni che hanno spinto il Parlamento e il Governo a pubblicare gli otto Decreti Delegati applicativi della Legge di Riforma cosiddetta La Buona Scuola (Legge107/15).
Nella seconda parte, invece, vengono descritti e commentati i Decreti specificamente dedicati all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità (66/17), alla formazione iniziale dei docenti (59/17), alla valutazione degli alunni (62/17) e al sistema integrato zero-sei anni per gli aspetti concernenti l’integrazione scolastica (65/17). Il tutto mettendo in luce gli aspetti positivi e anche quelle che vengono ritenute una serie di criticità.
Ampio spazio, inoltre, viene dedicato anche al dibattito politico e culturale sulla riforma, che ha coinvolto Associazioni di familiari ed esperti, in particolare riguardo alla formazione e al ruolo dei docenti di sostegno.
Da segnalare, infine, anche l’appello conclusivo per un rilancio della pedagogia e della didattica, che secondo gli Autori, stanno rischiando, negli ultimi anni stanno, di essere sopraffatte dai troppi ricorsi alla Magistratura.

Una nuova presentazione del libro, promossa dalla Fondazione Ernesta Besso e dall’AIPD Nazionale, alla presenza di Nocera e Tagliani, è in programma per domani, 16 maggio, presso la stessa sede romana della Fondazione Besso (Largo di Torre Argentina, 11, ore 15.30), incontro che consentirà di conoscere ancor meglio questo strumento quanto mai utile, per coloro che operano nel mondo della scuola, ma anche per i genitori e per gli operatori del Terzo Settore e del Diritto. (S.B.)

Ringraziamo l’AIPD Nazionale per la segnalazione.

Salvatore Nocera, Nicola Tagliani e AIPD, La normativa inclusiva nella «Buona scuola». I decreti della discordia, Trento, Erickson, 2017, 158 pagine.
Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampaaipd@gmail.com; segreteria@fondazioneernestabesso.it.

Fonte: superando.it

(c.a.)


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 15 maggio 2018
Torna su