Informa disAbile

giovedì 24 maggio 2018
archivio notizie
Categorie

Sclerosi multipla: uno spazio di condivisione dedicato ai caregiver

Così come tante altre patologie che causano grave disabilità, la sclerosi multipla non riguarda solo la persona che ne è colpita, ma interessa l’intera rete familiare ed amicale, ovvero quelli che in generale possono essere definiti come caregiver. A questi ultimi è dedicato un ciclo di incontri promossi dall’AISM di Roma (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), che partirà il 10 febbraio, con l’obiettivo di agevolare il confronto, informare e fornire strumenti per affrontare insieme le sfide di questa malattia, giorno dopo giorno

Così come tante altre patologie che causano grave disabilità, la sclerosi multipla non riguarda solo la persona che ne è colpita, ma interessa l’intera rete familiare ed amicale, ovvero quelli che in generale possono essere definiti come caregiver. «Questi ultimi – viene sottolineato dall’AISM di Roma (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) – sia nelle fasi di impatto che nel decorso della malattia, hanno generalmente un alto grado di coinvolgimento: le loro reazioni, le loro emozioni, i loro bisogni, i loro progetti sono quasi speculari a quelli della persona con sclerosi multipla. Non sempre, però, questi vissuti e bisogni trovano spazio per esprimersi, né trovano risposte adeguate, in quanto spesso sono disattese dall’ambiente e o non prese in considerazione perché considerate di “sfondo”».

Nasce su queste basi il ciclo di incontri promossi dalla stessa AISM di Roma, dedicati esclusivamente ai caregiver di persone con sclerosi multipla, con l’obiettivo di agevolare il confronto, informare e fornire strumenti per affrontare insieme le sfide di questa malattia, giorno dopo giorno.

«In tal senso – spiegano i promotori dell’iniziativa – partendo dall’esperienza acquisita e seguendo il valore della partecipazione attiva dei caregiver, le persone che parteciperanno al primo incontro del 10 febbraio prossimo saranno stimolate e attivate a costruire consapevolmente, insieme alle psicologhe della nostra Sezione, il percorso dedicato a loro, uno spazio da scrivere insieme, per dare senso ai reali bisogni, alle necessità, alle domande, ai dubbi ecc. dei genitori, partner, parenti e amici che vivono accanto alle persone con sclerosi multipla».

Dopo l’avvio del ciclo, che sarà, come detto, il 10 febbraio, gli incontri successivi (tutti a partecipazione gratuita e presso la sede dell’AISM di Roma, in Via Cavour, 179/a, ore10-13) sono previsti per il 17 marzo, il 14 aprile e il 19 maggio. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: aismroma@aism.it.

Fonte: superando.it

(l.v. / c.a. )


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 6 febbraio 2018
Torna su