Informa disAbile

sabato 20 gennaio 2018
archivio notizie
Categorie

Diritti e inclusione: una prospettiva multidisciplinare

Contribuire alla formazione post-universitaria dei laureati e dei professionisti che si occupano o che intendono occuparsi della tutela dei diritti delle persone con disabilità: è sostanzialmente questo l’obiettivo del corso di perfezionamento in “Diritti e inclusione delle persone con disabilità in una prospettiva multidisciplinare”, patrocinato tra gli altri anche dalla Federazione LEDHA, alla cui terza edizione ci si potrà iscrivere entro l’11 gennaio.

C’è tempo fino all’11 gennaio per inviare la propria domanda di ammissione alla terza edizione del corso di perfezionamento in Diritti e inclusione delle persone con disabilità in una prospettiva multidisciplinare, iniziativa seguita anche negli anni scorsi dal nostro giornale, che è proposta dai Dipartimenti di Diritto Pubblico Italiano e Sovranazionale dell’Università di Milano, con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Milano, di quello degli Assistenti Sociali e della LEDHA, la Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità, che costituisce la componente lombarda della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap).

Il corso vuole contribuire alla formazione post-universitaria dei laureati e dei professionisti che si occupano o che intendono occuparsi della tutela dei diritti delle persone con disabilità. Si rivolge quindi ad avvocati, magistrati, professionisti dell’ambito sociosanitario, operatori della Pubblica Amministrazione impegnati nei servizi sociali, operatori di Associazioni, Fondazioni e Organizzazioni Non Governative.

Le lezioni (50 ore totali) si terranno a partire dal 2 febbraio e fino all’8 maggio, presso l’Università di Milano (sede di via Santa Sofia, 9/1), ma i vari momenti didattici saranno fruibili anche a distanza, in modalità telematica/e-learning attraverso una piattaforma virtuale.

Fonte: superando.it


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 21 dicembre 2017
Torna su