Informa disAbile

mercoledì 18 ottobre 2017

Bando della Regione Piemonte per l’attività sportiva rivolta a persone con disabilità

500.000 euro stanziati dalla Regione Piemonte per sostenere progetti che promuovano la pratica sportiva quale miglioramento delle condizioni psicofisiche delle persone con disabilità; l’Assessore Ferraris: “Diamo concretezza al nostro piano triennale”.

bandiera_piemonteDiffondere ed incrementare la pratica di attività sportive e fisico–motorie, con particolare attenzione all’inclusione sociale e alla disabilità. Questo l’obiettivo dei bandi che verranno pubblicati domani sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte, per i quali è previsto uno stanziamento complessivo di € 500.000,00.

Disabilità: con questa misura l’amministrazione regionale intende sostenere progetti che promuovono la pratica sportiva e le attività fisico-motorie quale strumento per il miglioramento delle condizioni psicofisiche delle persone con disabilità e per favorire l’integrazione degli atleti con disabilità.
I progetti devono svilupparsi nel tempo e coinvolgere il maggior numero di praticanti, mentre le finalità formative devono prevalere su quelle agonistico–competitive e devono coinvolgere bambini, giovani, anziani, disabili, avvicinandoli ad una o più discipline sportive o attività fisico- motorie.

Nella misura dell’inclusione sociale vengono sostenuti progetti finalizzati alla promozione dello sport come valore aggregativo, sociale, educativo e formativo rivolto a tutte le fasce di popolazione, con priorità per quelle più deboli ed a rischio di emarginazione e alle comunità a maggior difficoltà territoriale. Ciò al fine di prevenire il disagio, favorire l’integrazione e la coesione sociale (ad esempio nelle zone periferiche urbane, nei quartieri disagiati, nelle aree a maggior rischio di emarginazione sociale) e contrastare ogni forma di marginalità e discriminazione.

Elemento innovativo è l’individuazione del “fattore di difficoltà territoriale”, indicatore che permette di identificare territori da valorizzare attraverso progetti di sport.

L’Assessore regionale allo Sport Giovanni Maria Ferraris commenta: «Con la pubblicazione di questi bandi diamo concretezza ad un piano triennale che vede come obiettivi primari il consolidamento del ruolo sociale dello sport, la diffusione dello sport tra i disabili, il sostegno alle fasce deboli e l’applicazione del concetto di uguaglianza, ovvero di uno sport che offra davvero un’opportunità per tutti. Questo atto – conclude Ferrarisè un importante tassello per sostenere l’attività fisico-motoria ad ogni livello e promuovere i valori che lo sport veicola, dal sano stile di vita all’inclusione sociale, valori che, specialmente nei più giovani, dimostrano come lo sport insegni a vivere, risultando fondamentale per la crescita equilibrata della persona».

Per entrambi i bandi, la scadenza per la presentazione delle domande è il 15 febbraio 2017.

Fonte: torinosportiva.it

(m.p.)

 


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 29 dicembre 2016
Torna su