Informa disAbile

mercoledì 21 agosto 2019
archivio notizie
Categorie

Legge Delega sull’Inclusione: stato dell’arte e proposte

In vista dell’emanazione della Legge Delega sull’Inclusione Scolastica, si terrà il 15 novembre a Roma la Giornata Formativa Nazionale intitolata appunto “Legge Delega sull’Inclusione: stato dell’arte e proposte”, cui parteciperà un numero significativo di autorevoli figure del settore, con l’obiettivo di favorire un confronto operativo tra le diverse esigenze, attraverso la collaborazione di tutte le componenti del mondo scolastico.

inclusione«La Professoressa Bandinelli, recentemente scomparsa, fu tra le prime in Italia a promuovere l’aggiornamento e la formazione sulle tematiche dell’inclusione scolastica ai docenti curricolari. Con passione e dedizione, curò inoltre l’operato delle insegnanti di sostegno che per lunghi anni frequentarono le aule della Fondazione Ernesta Besso»: con queste parole, i promotori della Giornata Formativa Nazionale intitolata Legge Delega sull’Inclusione: stato dell’arte e proposte e in programma per il 15 novembre a Roma, presso la Fondazione Ernesto Besso (Largo Argentina, 11), hanno deciso di dedicare l’evento ad Angela Carlino Bandinelli, scomparsa nel mese di maggio scorso, dopo essere stata per quarant’anni formatrice psicopedagogica e didattica in tanti corsi di specializzazione e di aggiornamento, gestiti dall’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio e da diverse Associazioni (ne segnaliamo anche il nostro ricordo, a firma di Salvatore Nocera).

A organizzare l’incontro del 15 novembre a Roma, in vista dell’emanazione della Legge Delega sull’Inclusione Scolastica, sarà il Comitato Tecnico Scientifico del Dipartimento Scuola di FIABA ONLUS, in collaborazione con il CTS (Centro Territoriale di Supporto) dell’IPSSS (Istituto Professionale Servizi Socio Sanitari) Edmondo De Amicis di Roma.

L’obiettivo è quello di «favorire un confronto operativo tra le diverse esigenze attraverso la collaborazione di tutte le componenti del mondo scolastico, perché la condivisione, il confronto e il dialogo costituiscono una premessa essenziale per realizzare un’inclusione rispondente ai reali bisogni degli alunni».

L’incontro – come testimonia lo stesso elenco degli inviti – potrà contare sulla presenza di un numero significativo di autorità del settore, esponenti universitari, direttori di Corsi di Specializzazione, docenti di Pedagogia Speciale, docenti dei Corsi di Specializzazione, docenti formatori, dirigenti dell’Amministrazione Scolastica, responsabili dei Servizi Sociosanitari, di Enti e Istituti Speciali per la formazione, la ricerca e il supporto alla disabilità, Associazioni Professionali, Associazioni di persone con disabilità e dei loro familiari, insieme a quanti ancora siano impegnati nel processo dell’inclusione.

Non mancheranno, naturalmente, i rappresentanti di FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità), le organizzazioni fautrici della nota Proposta di Legge n. 2444 per migliorare la qualità dell’inclusione scolastica, della quale si è a lungo parlato anche sulle pagine del nostro giornale.

I lavori della giornata, va ricordato in conclusione, prevedono un iniziale confronto tra le parti sullo stato dell’arte della Legge Delega e una successiva fase operativa dove i gruppi di esperti proporranno soluzioni concrete e condivise. (S.B.)

Sono disponibili sia il programma che l’elenco degli inviti (aggiornati ad oggi), della Giornata del 15 novembre. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: dipartimento scuola@fiaba.org.

Fonte: superando.it

(c.a.)

 


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 21 Ottobre 2016
Torna su