Informa disAbile

martedì 17 settembre 2019
archivio notizie
Categorie

Enac: nuove iniziative informative per i passeggeri a ridotta mobilità

enac

Come anticipato nella riunione dell’8 luglio con i responsabili delle principali compagnie aeree operanti in Italia e dei principali aeroporti nazionali , l’Enac ha promosso nei giorni scorsi nuovi incontri e contatti con le associazioni rappresentative del settore per avviare un’ulteriore campagna informativa e di sensibilizzazione rivolta ai passeggeri con disabilità e a ridotta mobilità, affinché abbiano maggiore consapevolezza dei propri diritti e richiedano per tempo l’assistenza necessaria nel momento in cui programmano un viaggio aereo.

Infatti, nonostante quanto previsto dal Regolamento Comunitario n. 1107 del 2006, relativo ai diritti delle persone con disabilità e delle persone a mobilità ridotta nel trasporto aereo e nonostante le varie iniziative di comunicazione dedicate a questa categoria dall’Enac a partire dal 2012, la percentuale di passeggeri a ridotta mobilità che non richiedono l’apposita assistenza al momento della prenotazione si attesta oltre il 30% del totale, con ricadute negative sulla puntualità dei voli. Nello specifico, nel 2015 sono state erogate negli aeroporti nazionali 913.983 assistenze a passeggeri con ridotta mobilità, di cui 279.298 non erano state prenotate.

Per ovviare a questo inconveniente Enac ha portato avanti una serie di contatti con ECC Net Italia/Adiconsum, Fiavet e Astoi, per avviare alcune iniziative tra cui: la pubblicazione sui siti web di una brochure frutto di una collaborazione avviata Enac – ECC Net/Adiconsum e Assaeroporti. La brochure sarà ospitata anche sui siti web di Fiavet e Astoi nel mese di agosto; studio di una campagna informativa sul web con i loghi di tutti i soggetti coinvolti e di cui si prevede il lancio per le prossime festività natalizie e di fine anno 2016/2017; programmazione di incontri informativi e formativi dedicati agli agenti di viaggio, ai tour operator e ai rappresentanti dei consumatori; impegno dell’Enac a interessare i vettori affinché sia data maggiore evidenza alla possibilità che i passeggeri hanno di effettuare la prenotazione dell’assistenza speciale direttamente nei rispettivi sistemi di tele-prenotazione o tramite le agenzie di viaggi.

Fonte :  trasporti-italia.com

( m . n . )


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 1 Agosto 2016
Torna su