Informa disAbile

lunedì 23 ottobre 2017

Tessera di libera circolazione per persone disabili – TERMINE PROROGATO al 31/08/2016

ATTENZIONE: LE TESSERE GIALLE DEVONO ESSERE SOSTITUITE CON LE NUOVE SMART CARD. Cambiano le tessere per la libera circolazione sui mezzi pubblici da parte delle persone con disabilità.

PER LA DOMANDA C’È TEMPO SINO AL 31 AGOSTO 2016 – TERMINE PROROGATO

Le vecchie tessere gialle sono valide fino al 31 agosto 2016.

Vai alla pagina con tutte le informazioni.

La tessera permette di viaggiare gratuitamente sulle linee urbane ed extraurbane finanziate dalla Regione Piemonte e, dal 2001, la tessera è valida anche per viaggiare sui treni regionali e diretti aventi origine e destinazione in città piemontesi.

Inoltre, può essere utilizzata sui treni interregionali di competenza della Regione Piemonte con origine o destinazione esterna alla Regione (per es. Torino – Milano, Torino – Genova).

Requisiti richiesti

Hanno diritto al rilascio della tessera di libera circolazione i residenti nella Regione Piemonte che rientrino in una delle seguenti categorie:

  • ciechi assoluti e ciechi ventesimisti, la gratuità del viaggio è consentita all’eventuale accompagnatore;
  • sordomuti;
  • “grandi invalidi” (invalidi: di guerra, civili di guerra e per servizio), appartenenti alle categorie dalla Iª alla IVª; a coloro che appartengono alla Iª categoria con una super invalidità è rilascia una tessera che permette la gratuità del viaggio all’eventuale accompagnatore;
  • disabili (invalidi civili e del lavoro) con una percentuale di invalidità pari/superiore al 67%; nei casi di invalidità al 100% la gratuità del viaggio è consentita anche all’eventuale accompagnatore;
  • i minori invalidi (la gratuità del viaggio è consentita anche all’eventuale accompagnatore);
  • ultra sessantacinquenni con difficoltà persistenti nello svolgere i compiti e le funzioni proprie della loro età che risulti dalla certificazione della Commissione Sanitaria (art. 6 del D.Lgs. 509/1988).

Per altre info vai al sito internet della Regione Piemonte dedicato.

Documenti richiesti

  • Carta d’identità in corso di validità
  • Certificato di invalidità in originale
  • Codice fiscale
  • Modulo di richiesta debitamente compilato e firmato

In caso di persona delegata occorre anche:

  • Delega
  • Documento del delegato e copia fronte retro del richiedente
  • Fototessera del richiedente

Dove richiedere la nuova tessera

I Residenti in Torino e nei Comuni in elenco possono effettuare la richiesta presso i Centri Servizi al Cliente GTT di Porta Nuova, Porta Susa, corso Turati 13 e via Cavour 25.

I residenti degli altri Comuni dovranno rivolgersi al proprio Comune di appartenenza.

Al ritiro della documentazione GTT consegnerà un bollettino di c/c postale dedicato che andrà compilato in tutte le sue parti ed utilizzato per il pagamento.

L’importo del versamento è di € 15,00.

La tessera sarà spedita dalla società 5T.

Se la richiesta viene effettuata dal 1° al 15° giorno del mese, la tessera sarà valida dal 1° del mese successivo.

Se la richiesta viene effettuata dal 16° all’ultimo giorno del mese, la tessera sarà valida dal giorno 16 del mese successivo.

In caso di mancato ricevimento rivolgersi al numero verde regionale 800.333444 o via email compilando il form della sezione ”Contattaci” del sito www.bip.piemonte.it/liberacircolazione.

Validità della nuova tessera

La tesserà avrà validità annuale (12 mesi) e la data di inizio validità dipenderà dalla data in cui è avvenuta la richiesta.

ATTENZIONE. Dal 1° aprile 2016 le vecchie tessere gialle non saranno più valide. I titolari delle medesime riceveranno prossimamente comunicazione dalla società 5T con le indicazioni per effettuare la sostituzione. In caso di mancata ricezione della comunicazione rivolgersi al numero verde regionale 800.333444 o via email compilando il form della sezione ”Contattaci” del sito www.bip.piemonte.it/liberacircolazione

Atti amministrativi di riferimento

  • DGR n. 107 – 18324 del 14 settembre 1992
  • DGR n. 14 – 11339 del 04 maggio 2009
  • DGR n. 62- 1987 del 31 luglio 2015

Fonte: Gtt e 5T
(edoardo.vanotti)


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 10 giugno 2016
Torna su