Informa disAbile

domenica 18 novembre 2018
archivio notizie
Categorie

Festival del volontariato, La Calamita onlus c’è

Anche quest’anno La Calamita onlus di Fucecchio è stata presente al “Festival del Volontariato” che si è svolto nei giorni scorsi nei locali del Palazzo Ducale della città di Lucca, per il notevole interesse che il proprio Progetto, così innovativo, ha ormai suscitato a livello nazionale. festival volontariatoIl comitato organizzatore del Festival del Volontariato, appuntamento annuale che raccoglie le più importanti associazioni del nostro Paese, ha infatti invitato il nostro Sindaco, Alessio Spinelli, chiedendogli di intervenire per l’importante ruolo del volontariato ed associazionismo nel Comune di Fucecchio, dalle politiche sociali riguardanti l’immigrazione alla Consulta del volontariato, soffermandosi soprattutto sulla realtà del Centro di Aggregazione costruito da La Calamita onlus. L’intervento del primo cittadino si è inserito nell’ambito del seminario “Abitare le città invisibili”, dove si è discusso del rapporto tra le amministrazioni pubbliche ed il terzo settore, e nel quale, tra gli altri, è intervenuto anche il Ministro Poletti. Spinelli ha sottolineato l’importanza di un Centro che aggreghi piccoli e grandi, che coniughi esigenze diverse, che includa i soggetti più deboli, volgendo una particolare attenzione ai bambini con disabilità; ricordando, quindi, come sia indispensabile abbattere le barriere architettoniche nelle attività ludiche, proprio come avverrà nel Parco giochi inclusivo, intorno al Centro di Aggregazione. I responsabili de La Calamita onlus, sono entusiasti per la considerazione che il Progetto riscuote in ambienti di tale rilievo sociale e culturale; un chiaro segnale che la direzione in cui sta andando, non solo è quella giusta, ma può essere promotrice di valori condivisi e guida per altri territori. Per continuare a sostenere la Calamita onlus, è possibile, in modo semplice e gratuito, donare il proprio 5×1000 in fase di dichiarazione dei redditi, apponendo una firma nel settore dedicato

Fonte: gonews

(m . n./c.a.)

 


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 26 aprile 2016
Torna su