Informa disAbile

lunedì 23 ottobre 2017

Lavoro e disabili, in vigore le modifiche del Jobs Act

30 settembre 2015

Cambiano le norme per il diritto al lavoro delle persone disabili. Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale degli ultimi quattro decreti del Jobs Act, sono entrate in vigore da pochi giorni le novità in materia di collocamento mirato. Il decreto legislativo n. 151 del 14 settembre 2015 porta infatti con sé le modifiche di alcune parti della legge 68/99. (altro…)


Le persone con disabilità e la cooperazione allo sviluppo

30 settembre 2015

È un documento decisamente rimarchevole e degno senz’altro di un’approfondita consultazione, il manuale (in italiano e inglese) intitolato Disabilità e sviluppo. Come includere le persone con disabilità nella cooperazione allo sviluppo, prodotto nell’àmbito del Progetto InfoEas Cooperare per includere. (altro…)


Basta ai dati dei disabili on line sui siti di Regioni e Province

30 settembre 2015

Il presidente del Garante per la protezione dei dati personali, Antonello Soro, ha scritto al presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Sergio Chiamparino, per richiamare l’attenzione della Conferenza sulla preoccupante prassi di pubblicare sui siti web degli enti pubblici atti e documenti contenenti dati personali non indispensabili di cittadini e dipendenti, spesso estremamente delicati come quelli riferiti alla salute, in particolare alla disabilità.lavoro disabili

Sono numerosi ormai i casi per i quali l’Autorità garante è dovuta intervenire a tutela della riservatezza degli interessati facendo oscurare le pagine web istituzionali in cui erano presenti e sanzionando i responsabili.

Il Garante è stato chiamato più volte a pronunciarsi, in particolare, sulle graduatorie concorsuali o altri atti contenenti dati riferiti alle condizioni di invalidità di centinaia di lavoratori o partecipanti alle prove concorsuali. Quei dati non solo erano visibili in rete, ma immediatamente reperibili tramite l’inserimento delle generalità degli interessati nei più comuni motori di ricerca.

In questi casi, il Garante ha vietato l’ulteriore diffusione in Internet di tali dati, ribadendo “l’illiceità della diffusione di dati dai cui si possa desumere lo stato di malattia, compreso qualsiasi riferimento alle condizioni di invalidità, disabilità o handicap fisici e/o psichici” e applicando le relative sanzioni, che possono arrivare fino a 120 mila euro.

Da ultimo, il Garante è dovuto nuovamente intervenire per vietare la diffusione on line da parte di una Regione e di un’Azienda sanitaria di dati riferiti alla condizione di disabilità dei partecipanti a concorsi e selezioni pubbliche.

Il Garante chiede, dunque, alla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome di valutare la possibilità di assumere specifiche iniziative affinché i trattamenti di dati effettuati da soggetti pubblici siano sempre rispettosi delle norme e delle garanzie previste in materia di tutela della riservatezza e del diritto alla protezione dei dati personali.

Fonte: garanteprivacy.it
(l.v./e.v./c.a.)


Mese di ottobre … parliamo di afasia

29 settembre 2015

VIII Giornata Nazionale dell’Afasia – 17 ottobre. Iniziative promosse dalla Fondazione Carlo Molo onlus e A.IT.A Piemonte con il patrocinio della Città di Torino DALL’ 1 AL 31 OTTOBRE L’Afasia è Cibo e Solidarietà. (altro…)


Giornata Mondiale della Vista, 8 ottobre

29 settembre 2015

L’8 ottobre 2015 si celebra la Giornata mondiale della vista. Gazebo informativi in oltre 70 città, in una ventina delle quali check-up oculistici gratuiti e conferenze (altro…)


Agenda ONU per lo Sviluppo Sostenibile: finalmente la disabilità!

28 settembre 2015

All’interno di “Trasformare il nostro mondo”, documento contenente i diciassette Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, da raggiungere entro il 2030, che l’Assemblea Generale dell’ONU sta per adottare, ci sono tanti riferimenti espliciti ai diritti delle persone con disabilità, che vi vengono inserite a tutti i livelli qualvolta si menzionaleno le «persone in condizioni di vulnerabilità». (altro…)


Chitarre di cartone e pianoforti in Das. E la carrozzina per disabili? Adesso è “open source”

28 settembre 2015

Creativi e big delle nuove tecnologie affrontano la sfida della disabilità. Fra i progetti presentati alla due giorni di “Abilitando” a Bosco Marengo c’è anche il museo tattile (altro…)


L’ E-learning: quali vantaggi dalla formazione online?

28 settembre 2015

La formazione online, ovvero la possibilità di poter apprendere qualcosa stando comodamente seduti davanti al proprio pc. Un’opportunità sempre più praticata dagli studenti e anche dagli atenei, se è vero che anche le università più importanti si stanno attrezzando (o lo hanno già fatto) per dar vita a percorsi di e-learning. (altro…)


Lavoro ai disabili, da oggi si cambia: in vigore i decreti del Jobs Act

25 settembre 2015

Pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale, il decreto legislativo n° 151 modifica in alcune sue parti la legge 68/99 sul collocamento obbligatorio: più spazio alla chiamata nominativa e per tre anni incentivi fino al 70% della retribuzione lorda per i privati che assumono a tempo indeterminato (altro…)


Un’app per non vedenti per vivere l’Emilia Romagna

25 settembre 2015

Una app per smartphone che consente anche ai non vedenti di interagire con lo schermo interattivo touch screen dello spazio Emilia Romagna a Expo. (altro…)


vi segnaliamo
  • Regione Piemonte
  • città metropolitana
  • Informacasa
  • Servizi educativi
  • bibloteche civiche
  • ASL TO1
  • ASL To2
  • HandyLex
  • Norma attiva
Torna su