Informa disAbile

mercoledì 13 novembre 2019
archivio notizie
Categorie

Dopo mesi di proteste e presidi la Commissione Bilancio del Senato ha garantito i fondi per le disabilità gravissime

I malati di Sla ce l’hanno fatta. «Sarà aumentato il fondo per la non autosufficienza e ci saranno risorse dedicate all’assistenza domiciliare». manifestazione slaQuesto è l’impegno ottenuto dal Comitato 16 novembre onlus, da mesi attivo con presidi e proteste, dal presidente della Commissione Bilancio del Senato, Antonio Azzollini, che avrebbe garantito la «certezza del ripristino del fondo per la cifra dello scorso anno, ovvero 275 milioni di euro. Mentre si è concordato un aumento di 350 milioni di euro. Un surplus che verrà destinato nella totalità alle disabiltà gravissime, vincolandolo all’assistenza domiciliare indiretta», come ha spiegato Mariangela La Manna, vicepresidente del Comitato 16 novembre. I rappresentanti dei malati sono stati ricevuti e ascoltati dalla Commissione Bilancio e, «a breve», annuncia La Manna, «il presidente Azzollini prenderà la parola in Commissione per annunciare gli impegni presi», dice La Manna soddisfatta per quanto ottenuto. «E’ una vittoria per tutti i malati gravissimi», aggiunge.

LA PROTESTA – La protesta dei malati del Comitato 16 novembre è stata durissima, con oltre 10 presidi fatti in pochi mesi da persone in condizioni di salute delicatissime e a grave rischio. Come ha drammaticamente dimostrato la morte di Raffaele Pennacchio, 55 anni, del direttivo del Comitato, avvenuta alla fine di una delle molte manifestazioni a cui aveva partecipato. Per farsi ascoltare dal ministero dell’Economia e dal Governo i malati hanno portato fino all’estremo le forme di contestazione. Mercoledì uno dei rappresentanti del Comitato, Tore Usala, insieme ad altri, si è staccato il respiratore. «Non abbiamo paura di morire – aveva dello Mariangela Lamanna – visto che ci vogliono morti almeno scegliamo come». Alla fine la delegazione era stata ricevuta dal sottosegretario all’Economia, Pierpaolo Baretta, in un incontro durato oltre 4 ore, concluso con l’impegno per il nuovo appuntamento di questa mattina in Commissione Bilancio.

Fonte: corriere.it

(c.a.)

 


Ultimo aggiornamento Aggiornata il 22 Novembre 2013
Torna su