Archivi mensili: Settembre 2019

AFFETTIVITÀ E SESSUALITÀ NEI GIOVANI CON FRAGILITÀ COGNITIVA TRA DIRITTO E NECESSITÀ DI PROTEZIONE

 04/10/2019 – Ora: 8:30 – 18:00

Sala Convegni del MIB School of Management – TRIESTE Largo Caduti di Nassiriya 1

 

Programma

8.30 Registrazione partecipanti

9.00 Saluti delle Autorità

9.15 Introduzione alla giornata formativa a cura di “Buone pratiche contro la pedofilia”

9.30 Disabilità, diritto di scelta e progetto di vita: una lettura filosofico giuridica Maria Giulia Bernardini

10.30 “Se non fosse così: riconoscere la violenza per trovare una strada dove strade non c’erano” Maria Cristina Pesci

11.30 Coffee break

11.45 Affettività, sessualità: parliamone! Percorsi di gruppo per caregivers e giovani con disabilità Sara Valerio

12.45 Dibattito

13.30 Pausa pranzo

14.30 Affettività, sessualità e sostegno alla genitorialità delle persone con disabilità: dal riconoscimento di un diritto alla progettazione individualizzata Domenico Colace – Loredana Terren

16.00 Interventi preordinati

17.45 Chiusura lavori

L’iscrizione si effettua esclusivamente via email irsses@irsses.it specificando ente e servizio di appartenenza.

La partecipazione è gratuita ed è riservata agli operatori degli enti/associazioni partner del Progetto “Buone pratiche contro la pedofilia”

Seminario organizzato dal Gruppo di Progetto “Buone pratiche contro la pedofilia” finanziato dalla legge regionale 20/2004. Partner del progetto: Comune di Trieste – Dipartimento Servizi e Politiche Sociali; Comune di Trieste – Area Polizia Locale, Sicurezza e Protezione Civile; Comune di Duino-Aurisina; Comune di Muggia; Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste – ASUITs; IRCCS Burlo Garofolo; USSM – Ministero della Giustizia; MIUR – Ufficio Scolastico Regionale; Associazione GOAP Onlus.

Verrà richiesto l’accreditamento all’Ordine degli Assistenti Sociali del FVG

Scarica la locandina del seminario


Consulta l’informativa sulla privacy

Fonte: irsses.it

Torna il ciclo di incontri dedicato a genitori di bambini con disabilità visive

Torna a Forlì l’appuntamento col ciclo di incontri per genitori di figli con disabilità visiva. Il percorso di sostegno alla genitorialità è un progetto rivolto a tutte le famiglie del territorio, promosso e organizzato da Uici (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) della sezione territoriale di Forlì e Cesena.

Gli appuntamenti – previsti dal 13 settembre al 6 dicembre – si terranno nella sede di Uici, in Piazzale della Vittoria 12. “Obiettivo di questo progetto è offrire ai genitori uno spazio di dialogo e confronto in gruppo per favorire l’autonomia e la crescita armonica dei propri figli, e aumentare il benessere personale e familiare”, viene spiegato.

A condurre gli incontri sarà Sara Valerio, psicologa-psicoterapeuta specializzata nell’area disabilità, sostegno alla genitorialità, esperta nella conduzione di interventi psicologici di gruppo. La dottoressa è aderente al coordinamento Emilia Romagna ed iscritta all’elenco nazionale degli psicologi formati nel progetto nazionale “Stessa strada per crescere insieme” (protocollo Uici e Cnop Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi) per il sostegno dei genitori di figli con disabilità visiva e pluridisabilità.

Gli incontri sono in programma:

venerdì 13 settembre, dalle 17.30 alle 19.30

venerdì 27 settembre, dalle 17.30 alle 19.30

sabato 12 ottobre e sabato 26 ottobre, dalle 10 alle 12

venerdì 8 novembre e venerdì 22 novembre dalle 17.30 alle 19.30

venerdì 6 dicembre dalle 17.30 alle 19.30.

Saranno inoltre organizzati due colloqui genitoriali di avvio e conclusione del percorso con date e orari concordati insieme ai genitori.

Valerio concentrerà l’attenzione su diverse tematiche. Affronterà infatti il tema “Genitori e persona” con un focus sulle emozioni, i vissuti e le relazioni che si sviluppano nell’accompagnare la crescita dei propri figli. Rispetto invece al tema “Essere figlio con disabilità e persona” affronterà emozioni, vissuti, le relazioni che si sviluppano crescendo in famiglia e nel rapporto con il mondo. Infine, rispetto all’argomento “Genitori e figli di fronte agli altri” si parlerà di parenti, conoscenti, operatori dei servizi ed istituzioni. I partecipanti saranno stimolati a esprimere i propri vissuti, preoccupazioni, dubbi e desideri da condividere con altri genitori ed elaborare le proprie emozioni e riflessioni insieme al gruppo.

Per partecipare è richiesto un contributo a famiglia di 50 euro con libera partecipazione di uno o entrambi i genitori. Per iscriversi è sufficiente telefonare alla sede Uici allo 0543402247 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 e mercoledì pomeriggio dalle 15 alle 19 (email uicfo@uiciechi.it).

Fonte: forlitoday.it

Isabella Ragonese Ha Avuto Una Vera “Rivelazione” Sul Set Del Film Mio Fratello Rincorre I Dinosauri

Al cinema la famiglia non va di moda, ma quella che Isabella Ragonese ha imparato a conoscere durante le riprese del suo nuovo film, evento speciale al lido, è stata una rivelazione. Lì, da mamma di un bambino down, ha vissuto un altro episodio della sua “vita parallela”, quella che spesso, dalla finzione dei suoi set, riesce a restituire un brivido di verità. (altro…)

Sesso, disabilità, visibilità

È da un po’ di giorni che attraverso Milano con la mia motoretta, e continuo a farmi le stesse domande:
“Ma dove sono i cittadini con disabilità? Perché non li vedo in giro per la città? Che siano un’invenzione della stampa?”
Non ne ho visti quando sono andato al chiostro Nina Vinchi. (altro…)

Assistenza sessuale: la storia di Anna, futura operatrice LoveGiver

Anna ha 34 anni e, da quando ha scoperto la figura europea dell’assistente sessuale, ha deciso di mettersi alla prova e diventare operatrice LoveGiver. In attesa della prima esperienza, ecco cosa si aspetta da questo lavoro. (altro…)

Sessualità e disabilità: oltre gli stereotipi. Approccio clinico, psicologico e sociale

Molfetta aderisce alla GMDAW 2019, la Settimana Mondiale di Sensibilizzazione sulle Malattie Mitocondriali, che si tiene in tutto il mondo dal 15 al 21 settembre, con un convegno dal titolo “Sessualità e disabilità: oltre gli stereotipi. Approccio clinico, psicologico e sociale”, che si terrà sabato 21 settembre, dalle 8.30 alle 18.30, presso l’Auditorium “Regina Pacis”.

Il seminario è organizzato da Mitocon – Insieme per lo studio e la cura delle malattie mitocondriali Onlus, con il patrocinio del Comune di Molfetta, Regione Puglia, Associazioni Amiche Fondazione Telethon, Città Sane Rete Italiana Onlus, A.MA.RE Rete Associazioni Malattie Rare Puglia, Associazione Imprenditori Molfettesi e Contasudinoi Onlus.

La partecipazione al convegno dà diritto a 5,6 crediti formativi E.C.M.

Per scaricare il programma clicca qui

Per iscriverti clicca qui e compila il modulo.

Fonte: mitocon.it

La sessualità e l’affettività nei disturbi dello spettro autistico

Sarà Isabelle Hénault, psicologa, sessuologa, responsabile dell’Autism & Asperger’s Clinic di Montréal in Canada, autrice di vari studi e pubblicazioni sull’argomento, tra cui Asperger’s Syndrome and Sexuality. From Adolescence through Adulthood (“La sessualità nella sindrome di Asperger. Dall’adolescenza all’età adulta”), a condurre il seminario-convegno intitolato Gestione della sessualità, dell’affettività e degli aspetti correlati nei disturbi dello spettro autistico, in programma sabato 14 e lunedì 16 settembre a Verona.

A segnalare l’appuntamento – organizzato dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona – è l’ANGSA Veneto (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), che informa anche come l’alto numero di iscrizioni abbia suggerito il cambio della sede originariamente prevista, optando per il più capiente Polo Zanotto di Viale Università, 4 a Verona.

Da ricordare infine che per l’incontro di sabato 14 verrà data priorità agli iscritti delle Associazioni, mentre quello di lunedì 16 sarà per lo più riservato a operatori e specialisti.(S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: angsaveneto@gmail.com

Fonte: superando.it

Torna su ↑

Torna su