Le persone con disabilità di tipo motorio o sensoriale purtroppo hanno grosse difficoltà a costruire una vita affettiva e soprattutto sessuale soddisfacente.

Malattie genetiche ma anche disabilità dovute a traumi possono causare disagi che costituiscono una vera e propria barriera per le attività fisiche, tra cui il sesso. Ovviamente questa mancanza porta anche una carenza nei rapporti sentimentali che chiaramente risentono di questa problematica.

Ma non sono solo le barriere fisiche a ostacolare la vita sessuale delle persone con disabilità, anche i pregiudizi costituiscono un grosso problema, infatti la società frequentemente ritiene che questi ultimi siano quasi asessuati, quindi privi del naturale bisogno di avere rapporti sessuali.

 

Leggi l’articolo completo.

Fonte: lavocedeltrentino.it