Uno dei temi più hot legati alla disabilità è certamente quello relativo all’assistente sessuale. Le persone con disabilità non essendo creature asessuate hanno anch’essi le esigenze derivanti da un corpo che matura, da un corpo che quanto meno ha bisogno della componente fisica in assenza di quella più completa, ciò che tutti vorrebbero: l’amore vissuto accanto e con qualcuno.

Difficilmente chi non vive la disabilità può comprendere quanto possano mancare certe componenti di vita. Ad aggravare la situazione c’è anche la sofferenza dei genitori che vedono maturare i figli in una condizione di solitudine ma prima ancora di rinuncia.

In molte famiglie il buon cuore o la disperazione porta ad esercitare l’incesto terapeutico pur di attenuare quelle pulsioni che, in alcuni Disabili, si manifesterebbero anche fuori casa e al di fuori di ogni controllo.

 

Leggi l’articolo completo.

 

Fonte: disabilidoc.it