L’Ambulatorio Il Fior di Loto è un nuovo servizio per le donne con disabilità che l’Associazione Verba ha avviato in collaborazione con i consultori familiari dell’ASL TO1 nell’ambito del Progetto Prisma – per le Relazioni d’Aiuto.

Oltre a garantire finalmente parità d’accesso alle prestazioni ginecologiche a tutte le donne con disabilità anche grave, esso ha permesso di rilevare come il fenomeno della violenza ai danni di questa tipologia di utenza sia sommerso ma ben presente.
Per questi motivi, oltre ad aver avviato uno specifico sportello di ascolto per la violenza ai danni delle persone con disabilità, è stata progettata, in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino – Facoltà di Psicologia, una ricerca sul fenomeno a Torino considerata anche la scarsità di letteratura sul tema in Europa e la totale assenza in Italia.

Pertanto, l’Associazione Verba richiede la disponibilità ad enti e associazioni radicati sul territorio torinese di collaborare  dandone comunicazione ai propri associati e ai singoli facendo direttamente riferimento ai contatti riportati al fondo. Gli intervistatori dell’Università si sono dichiarati disponibili a somministrare il questionario via email, presso il domicilio delle persone da intervistare o presso sedi altre comodamente raggiungibili dagli intervistati.

NB: il campione per effettuare la ricerca si compone di uomini e donne con disabilità residenti in Piemonte di età compresa tra i 18 e i 65 anni che abbiano e non abbiano subito violenza.

Clicca qui per compilare il questionario e partecipare alla ricerca

Per informazioni:
011.442.80.07
ass.verba@libero.it

Fonte: comune.torino.it