E’ passato poco più di un anno (era il gennaio 2013) dalla creazione del Comitato per la promozione dell’assistenza sessuale fortemente voluto da un gruppo di cittadini, in primis il combattivo Maximiliano Ulivieri, che oggi annuncia fiero la stesura e presentazione del disegno di legge per chiedere di riconoscere anche in Italia l’assistente sessuale per le persone con disabilità.


Leggi l‘articolo completo.


Fonte: disabili.com