L’Associazione Radicale Certi Diritti terrà il suo VII Congresso a Milano, presso la Ex Chiesetta del Parco Trotter in via Mosso 7.

Per la prima volta si discuterà di assistenza sessuale allo scopo di elaborare una proposta nonviolenta per l’interruzione del proibizionismo sessuofobico sui corpi delle persone con disabilità.

Ne discuteranno l’11 gennaio Max Ulivieri di Sexabiliti, il sessuologo Fabrizio Quattrini, l’avvocato Massimo Clara e Marco Cappato, consigliere comunale radicale e tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni.

Si parlerà naturalmente di diritti umani in Italia e nel mondo anche grazie all’ambasciatore Gian Ludovico de Martino, presidente del Comitato Interministeriale per i Diritti Umani e a Samuel Opio, Executive Director Queer Youth Uganda.

Il filo rosso del congresso sarà il tema del matrimonio egualitario e della riforma del diritto di famiglia sul quale prenderanno la parola le coppie di persone dello stesso sesso, la prof.ssa Marilisa D’Amico e le altre associazioni LGBTI nazionali (Arcigay, Famiglie Arcobaleno, Rete genitori Rainbow, AGEDO ed Equality Italia) che il 12 alle 11.30 discuteranno insieme di come raggiungere l’obiettivo comune del matrimonio egualitario. Sono stati invitati anche Matteo Renzi e Giancarlo Galan.

Il tutto sarà preceduto venerdì 10 dalle 16 alle 19 sempre a Milano, presso la Ex Chiesetta del Parco Trotter in via Mosso 7, dal seminario La libertà d’espressione in un’ottica liberale: i casi delle proposte di legge contro omo-transfobia e negazionismo.

Fonte: certidiritti.it