Quanta scienza c’è nei cosmetici?

Cosmetici: ne usiamo almeno 10 al giorno e per la sicurezza e la bellezza della nostra pelle, dentro a ciascuno, c’è tanta ricerca. Ci abbiamo mai pensato quando spazzoliamo il dentifricio sui nostri denti, ci laviamo con il sapone o il bagno schiuma, mettiamo il deodorante per eliminare il cattivo odore, spalmiamo la crema sul viso per mantenerlo fresco e idratato, applichiamo il balsamo ai capelli per averli morbidi e lucenti, massaggiamo la crema sul corpo per combattere la cellulite o ci trucchiamo e profumiamo per una serata importante?
 

Il ruolo degli esperti

Forse non sappiamo che dietro ai prodotti ‘di bellezza’ che troviamo in profumeria, farmacia, erboristeria, nei grandi magazzini – ma anche dall’estetista e dal parrucchiere-  ci sono tante ore di studio di chimici, cosmetologi, farmacisti, etnobotanici, biologi molecolari, cioè di tanti esperti che mettono al servizio di noi consumatori la ricerca e l’esperienza scientifica nel campo della cosmesi.
A spiegare in modo semplice quanta scienza ci sia nei cosmetici ci prova un libro realizzato da Cosmetica Italia, l’associazione che raccoglie quasi tutte le imprese del beauty presenti nel nostro Paese – con la collaborazione con i docenti dei master in cosmetologia che fanno parte di un Network education – dal titolo “Nel Cosmetico – dalla scienza, la bellezza” che raccoglie in circa cento pagine una meravigliosa storia fatta di informazioni di base sulla nostra pelle, di notizie preziose sulla natura e la sicurezza dei cosmetici e su come scegliere il prodotto giusto per ognuno di noi e per ogni parte del nostro corpo.
Curiose sono anche le statistiche che ruotano intorno a questi prodotti.
Lo sapevate, infatti, che il cosmetico che usiamo di più è il dentifricio (in media 1 volta e mezza al giorno), che il 33 per cento delle donne non rinuncerebbe per nulla al mondo al fondotinta e che il 25 per cento degli uomini non potrebbe mai fare a meno del dopobarba? 

Viaggio nell’universo beauty

Attraverso le parole della giornalista Isabella Elena Avanzini e alle illustrazioni di Annalisa Beghelli, è possibile compiere un vero viaggio fantastico intorno all’universo della bellezza che non è più fatto di beni voluttuari e un po’ frivoli, come si pensava una volta ma di prodotti che migliorano la nostra vita e il rapporto con gli altri grazie a studi, ricerche e innovazioni che hanno a cuore il benessere della nostra pelle ma anche quello del pianeta e della società.
La lettura di questi testi è un vero e proprio percorso nell’evoluzione della cosmetica moderna che affascina e dà risposte puntuali e concrete su pelle, prodotti, sicurezza, legislazione, comunicazione – senza dimenticare i cosmetici etnici e quelli da uomo – e persino ‘fake news’ termine oggi di gran moda.
“Nel Cosmetico – dalla scienza, la bellezza” è un libro interessante, coinvolgente e utile che, nelle intenzioni di chi lo ha prodotto, vuole promuovere il valore scientifico del cosmetico.
E se vogliamo conoscere più da vicino tutto quello che ruota intorno alla nostra bellezza e al nostro benessere ma anche capire le emozioni legate alla cultura e alla cura di sé, questo testo può essere un valido compagno di viaggio da qui al futuro. 

 

Leggi l’articolo originale su dica33.it

  • giovedì, 26 Luglio 2018