Make up sotto il sole: perfette con i cosmetici giusti

Se  in questi mesi caldi non volete rinunciare al make up  anche in spiaggia o mentre praticate sport all’aperto è importante scegliere prodotti trucco specifici adatti ad essere portati sotto il sole e che hanno caratteristiche diverse da quelli usati negli altri periodi dell’anno.
Le alte temperature e l’abbondante sudorazione, oltre a una maggior esposizione ai raggi ultravioletti, infatti, richiedono composizioni che abbiano punti di fusione elevati onde evitare che il trucco si sciolga e coli. Inoltre devono essere resistenti all’acqua (waterproof) con consistenze leggere e non grasse.

Per il viso e le labbra i prodotti di maquillage devono contenere filtri solari anti Uva e Uvb per proteggere l’epidermide dai danni delle radiazioni ma anche fornire un elevato potere idratante per evitare i fenomeni di disidratazione.
Importantissimo poi è scegliere cosmetici con formulazioni prive di sostanze foto sensibilizzanti  cioè quelle che applicate alla cute o assunte per via orale sono in grado di aumentare la sensibilità della pelle alla luce perché ne assorbono l’energia e la amplificano potenziando l’azione dei raggi ultravioletti  e la formazione di radicali liberi, causando eritemi, eruzioni cutanee e macchie. Di queste sostanze fanno parte, per esempio, gli oli essenziali (specialmente quelli di agrumi e di bergamotto), i retinoidi, il catrame minerale, la curcumina, gli alfaidrossiacidi, i benzofenoni, i cinnamati, gli antranilati, l’ossibenzone, l’acido paramminobenzoico o PABA e altri ancora. Effetti foto sensibilizzanti sono causati anche da alcuni farmaci che sono proprio fototossici.

Prodotti trucco specifici

Tuttavia i moderni cosmetici per il make up possono essere utilizzati con sicurezza  anche sotto il sole – specie se sono acquistati in farmacia perché vengono testati dermatologicamente – prestando attenzione ad alcuni elementi.

Per il trucco viso, per esempio, è meglio scegliere una BB cream (o una CC cream) che colora ma, nello stesso tempo, idrata e protegge dagli effetti negativi dei raggi UV perché dotata di filtri con fattori di protezione anche elevati oppure fondotinta ‘leggeri’ con un Sun Protection Factor (Spf)  – mai inferiore a 30 o addirittura quelli specifici per la protezione dai raggi solari (che hanno fattori protettivi 50). Ammessa la cipria trasparente per tamponare gli eccessi di pelle lucida.

Il mascara va scelto rigorosamente resistente all’acqua ricordando sempre di non eccedere nel suo uso e che va rimosso con uno struccante oleoso (quindi attenzione agli oli solari!).

Per gli ombretti vanno scelti prodotti di tipo minerale in polvere purché siano controllati per la presenza dei metalli pesanti come Nichel, Cobalto, Cromo, Mercurio e Palladio che potrebbero dare allergie.

Infine,  per il trucco delle labbra sono da preferire i lipgloss leggeri che contengono, oltre ai filtri solari, sostanze lenitive e idratanti.

Infine vanno ricordati gli spray fissanti, idratanti e protettivi dai raggi UV per il make up sotto il sole.
Queste indicazioni di base riguardano le epidermidi di tipo normale. Se invece la vostra cute è problematica – acneica, con couperose, sensibile ecc. – ricordate di chiedere sempre consiglio al dermatologo prima di applicare i prodotti di make up.
E alla sera prima di andare a dormire tutto il maquillage va rimosso con gli appositi struccanti, meglio se leggeri come i bifasici olio/acqua o le acque micellari per lasciare la pelle libera da ogni impurità.

 

Leggi l’articolo originale su www.dica33.it

  • mercoledì, 13 Giugno 2018