Tra i giovani il ritocchino non è più prerogativa femminile

Giovani, rampanti e affezionati al ritocchino, questo è il ritratto dei Millennials maschi americani che, secondo una ricerca dell’American Academy of Facial Plastic and Reconstructive Surgery, sarebbero sempre più propensi a finire sotto i ferri del chirurgo estetico. Tra tutti gli uomini intervistati che hanno dichiarato di voler migliorare il proprio aspetto a colpi di bisturi, infatti, il 92% apparteneva alla fascia di età 20-30.

La chirurgia estetica degli uomini è aumentata del 325% dal 1997, ma mai così tanti ragazzi si erano mostrati interessati all’argomento. I motivi? Mantenere un aspetto giovanile, sentirsi meglio con la propria immagine, piacere al partner, rimanere competitivi nella loro carriera, sembrare meno stanchi e incontrare un compagno.

Il dottor Fred G. Fedok, presidente dell’Accademia che ha realizzato lo studio, ha dichiarato che i social media hanno un ruolo enorme nel plasmare queste spinte verso la ricerca di modelli estetici standardizzati.

 

Leggi l’articolo originale su west-info.eu/it

  • martedì, 20 Giugno 2017