La moda del chirurgo plastico prima del matrimonio

Andare dal chirurgo plastico prima del matrimonio. È la wedding surgery, una moda tutta americana che sta prendendo sempre più piede anche in Italia, dove, a ricorrere al ritocchino prematrimoniale non è soltanto la sposa, ma anche la mamma e la futura suocera.

Un’esigenza, quella di sentirsi al meglio in vista del grande giorno, che sta diventando così diffusa tanto che alcune wedding planner l’hanno inserita nel preventivo, insieme al fotografo e al fiorista. Le richieste vengono soprattutto dalle Regioni del Mezzogiorno dove, si sa, non si bada a spese per le nozze.

I trattamenti preferiti sono quelli che rendono il viso più riposato senza sconvolgere i lineamenti, come le iniezioni di botulino e i filler che si possono fare anche un mese prima dell’evento. È quanto riportato dalla Chirurgia della Bellezza, un surgery network che si occupa di Medicina e Chirurgia Estetica in Lombardia, Lazio, Campania e Puglia. Che spiega il motivo di una tale diffusione di questo fenomeno con l’innalzamento dell’età in cui si decide di salire all’altare che porta a un aumentato bisogno di essere perfetti nel giorno più importante.

 

Leggi l’articolo originale su west-info.eu/it

  • martedì, 4 Ottobre 2016